Vittoria Puccini, il mio nuovo rapporto con Alessandro Preziosi

di Emma 425 views0

Vittoria Puccini ha ritrovato la serenità accanto al suo compagno Fabrizio Lucci, direttore della fotografia, conosciuto qualche tempo fa sul set della fiction Anna Karenina.

E grazie a lui l’attrice sta vivendo un periodo particolarmente felice della sua vita. In questo periodo sembra anche aver trovato un buon equilibrio con lo storico ex, Alessandro Preziosi, da cui ha avuto la figlia Elena che ha già compiuto nove anni.

Alessandro è un padre d’oro, stravede non sono mai preoccupata quando è lui a tenerla. L’importante è che il canale dell’amore non s’interrompa.

Ha dichiarato l’attrice intervistata da Vanity Fair parlando del rapporto con il suo ex. Insomma i due attori hanno ritrovato un rapporto sereno per il bene della figlia anche se la loro relazione all’epoca è stata più che burrascosa fra tradimenti, scenate e lacrime in strada: adesso si sono entrambi rifatti una vita, ma ad unirli c’è naturalmente l’affetto per la figlia. Alessandro Preziosi è innamoratissimo della giovane Greta Carandini, con cui ha una relazione fissa da oltre due anni e la storia procede a gonfie vele nonostante la coppia sia di tanto in tanto toccata da qualche gossip. La Puccini è felicissima accanto a Lucci.

Oggi più di ieri so che non c’è di meglio, non voglio altro e se qualcosa mi manca è lui, quando è lontano.

Ha detto facendo al suo compagno una vera e propria dichiarazione d’amore. Nonostante tutto pare non agognare troppo le nozze che non sembrano essere fra le sue priorità.

VITTORIA PUCCINI COMMENTA GLI EX ALESSANDRO PREZIOSI E CLAUDIO SANTAMARIA

Il mito del velo bianco non l’ho mai avuto. Da adulti dovrebbe bastare convivere con l’altro perché significhi volerlo per sempre.

Anche se non si può mai dire mai alla nozze.

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>