Michele Zarrillo, dopo l’infarto ho pensato di non farcela

di Ma.Ma. 1.484 views0

Tre anni fa Michele Zarrillo è stato colpito da un infarto. E anche se le cose sono fortunatamente andate per il verso giusto, oggi il cantante dice di avere cambiato completamente impostazione di vita perché per un lungo periodo, durante la malattia, ha anche pensato di non farcela.

Al settimanale Oggi, Michele Zarrillo – che sarà anche tra i cantanti in gara al prossimo Festival di Sanremo con il brano Mani nelle Mani – racconta:

Oggi vivo ogni giorno con gioia, con l’ingenuità della prima volta. Ma non dimentico quegli attimi in cui ero convinto di non farcela. Mi sento miracolato e ogni giorno lo vivo con gioia, cerco di impegnarmi nel fare ciò che mi fa sentire bene mentalmente, mi circondo di persone positive e che contano per me. Provo a tenere alla larga malumori, arrabbiature, problemi. Almeno ci provo, poi è inevitabile che irrompano nella quotidianità. Può sembrare retorica, ma quando la tua vita è a rischio, le cose basilari sono quelle che contano

AL BANO E L’INFARTO, PENSAVO FOSSE UN DOLORE INTERCOSTALE

L’augurio più grande che si fa per il futuro è quello di poter contare sulla salute, l’unica cosa che davvero conta secondo lui che ha rischiato di morire (era il giugno del 2013):

Mi auguro di stare bene, solo questo. Non c’è nulla che serva a un uomo che sentirsi forte. Tutto il resto te lo puoi conquistare, guadagnare, che sia amore o lavoro. Ma la salute no, quella non te la regala nessuno

E come dargli torto?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>