10 motivi per cui Sanremo dovrebbe essere abolito

di Ma.Ma. 898 views0

Sanremo 2015 è appena alla prima puntata ma sono già molti gli argomenti di spunto che possiamo trovare analizzando bene l’esordio del Festival, condotto quest’anno da Carlo Conti con Emma Marrone, Arisa e Rocio Morales nel ruolo di vallette. Sorvolando sul presentatore fiorentino, sul quale obiettivamente c’è da dire ben poco (ormai è una sicurezza in casa Rai e non a caso è stato scelto per guidare la kermesse musicale), ecco che vogliamo sbizzarrirci su tutto il resto alla ricerca dei 10 motivi per cui Sanremo dovrebbe essere abolito.

Ovviamente abbiamo visto ancora pochissimo e, come si dice, il meglio probabilmente dovrà ancora venire. Ma la prima puntata di Sanremo 2015 è stata già sufficiente per smuovere le acque e invogliarci a commentare! Pronti? E allora partiamo!

1. Cantanti che non si arrendono

Cantanti che non si arrendono e che nonostante abbiano perso ormai completamente la voce insistono nel voler proseguire la strada della musica. E’ il caso per esempio di Gianluca Grignani, sex symbol degli anni Novanta, che vent’anni fa era figo e piaceva alle teenager ma che oggi ha perso quella poca voce che aveva e si è pure sentito. Ma il discorso si estende benissimo anche a Romina Power che già aveva perso la voce agli esordi della sua carriera e figuriamoci se l’ha ritrovata in tutti questi anni.

2. Famiglie da record che inneggiano alla Provvidenza

Sanremo 2015 ha anche voluto dare un segnale forte invitando una famiglia un po’ numerosa e esibendola come esempio da seguire. Della serie che la crisi economica non deve assolutamente tarpare le ali a coloro che vogliono mettere su famiglia e che non lo fanno perché non arrivano a fine mese in due, figuriamoci in tre. Ma quando Carlo Conti interpella l’allegra famigliola chiedendo lumi su come si fa a mantenere sedici figli (sedici sì, avete capito bene), i genitori rispondono inneggiando alla Provvidenza. Alé.

3. Riesumare Albano e Romina nel 2015

Tra i 10 motivi per cui Sanremo dovrebbe essere abolito c’è sicuramente il tentativo di rimmettere insieme coppie che ormai sono scoppiate. E ovviamente ci riferiamo a Albano e Romina Power, riesumati e invitati sul palco dell’Ariston dopo 24 anni. Doveva essere reunion e reunion è stata, peraltro in mondovisione, ma i due non sembrano sopportarsi molto e la cosa si è vista benissimo sul palco. Il più astioso è sembrato essere Albano che ha cercato in tutti i modi di evitare lo sguardo di Romina, che invece lo cercava, e che quando le ha dato un bacio lo ha fatto con lo stesso entusiasmo con il quale ci si reca dal dottore.

SANREMO 2015, ALBANO E ROMINA E IL BACIO DI GIUDA

4. Il look di Emma

Emma Marrone scende le scale di Sanremo 2015 e la sensazione è che quella che stia andando in Chiesa a sposarsi. Pizzi e merletti ovunque e effetto vedo-non vedo che di certo non le dona, soprattutto perché pur essendo una bella ragazza, la salentina non sfoggia un fisico propriamente slanciato e insomma, è ovvio che addosso non le stia bene qualsiasi cosa.

5. In tutta Europa c’è l’Eurovision

Mentre in tutta Europa c’è l’Eurovision, con l’Australia che accederà direttamente alla finale (notizia dell’ultima ora), noi ci sorbiamo da ormai sessantacinque anni il festival. Non è l’ora di cambiare?

SANREMO 2015, I LOOK DI ARISA E EMMA MARRONE NELLA PRIMA SERATA

6. Il decolté penzolante di Arisa

Emma Marrone era vestita da sposa e si è già presa la sua dose di critiche, ma non possiamo non considerare Arisa e il suo look. La cantante potentina vincitrice dell’ultima edizione di Sanremo, con il brano Controvento, sfoggia un vestito peggio dell’altro. A dir poco allucinante il primo che lei decide di indossare senza reggiseno, con grande nonchalance. Peccato che il seno di Arisa non sia quello (finto) di Belen Rodriguez e l’effetto è un decolté penzolante sul quale anche la stessa Selvaggia Lucarelli è intervenuta su Facebook (la blogger ha inneggiato a un reggiseno per la potentina).

7. La gaffe di Siani

L’intervento comico di Alessandro Siani non ha convinto granché nonostante i tanti applausi rimediati dal napoletano sul palco dell’Ariston. Ma le troppe battute confezionate contro coloro che soffrono di qualche chilo di troppo hanno scatenato il web. Il comico è stato accusato di avere scherzato su di una malattia, l’obesità, che è una cosa seria e che non avrebbe dovuto essere oggetti di battute eccessive e ironia gratuita.

8. L’umorismo forzato di Rocio Morales

Bella è bella e non c’è niente da dire, ma Rocio Morales nella veste di cabarettista non ce la vediamo granché. Anche se la spagnola ha dimostrato di essere simpatica, c’è da dire che le battute forzate fatte insieme a Carlo Conti sul palco di Sanremo 2015 facevano ridere solo lei. Rocio Morales si è dilettata nell’elencare alcuni proverbi spagnoli che in Italia conoscono una versione tutta diversa ma insomma, il risultato è stato davvero poco entusiasmante nonostante un Carlo Conti che ha provato afarle da spalla.

9. L’eccessivo entusiasmo del pubblico dell’Ariston

Va bene che i posti per assistere al Festival Sanremo costano un botto e dunque l’obiettivo è quello di divertirsi a tutti i costi ma l’entusiasmo immotivato del pubblico in platea ha davvero dell’incredibile oltre che dell’inspiegabile. Tutti in piedi per Tiziano Ferro ospite e ok, ci può stare, ma la lunga standing ovation per Albano e Romina che nella loro esibizione hanno sbagliato di tutto e di più ci pare davvero eccessivo. Eppure scroscio di applausi lunghissimo per la coppia: i misteri di Sanremo…

10. Invitare gli Spandau Ballet come ospiti

Diteci perché per forza di cose Sanremo deve andare a riesumare cantanti che hanno fatto la storia della musica, ma quarant’anni fa. E’ il caso degli Spandau Ballet, confermati due giorni orsono insieme a Giorgio Panariello come ospiti eccezionali del Festival di Sanremo. Perché non invitare qualche cantante un po’ più attuale senza andare a ripescare nel dimenticatoio? E’ la solita questione che ogni anno, puntuale, torna di moda e che vorrebbe qualcuno di più di moda a esibirsi sul palco dell’Ariston.

Photo Credits | Pagina Ufficiale Facebook Sanremo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>