Gabriella Pession, ho sofferto di depressione post partum

di Emma 267 views0

C’è chi come Michelle Hunziker non vede l’ora di fare un altro figlio e chi come Gabriella Pession che dopo la sua prima maternità ha rivisto le sue intenzioni: se prima aveva sempre detto di voler quattro figli, adesso ha deciso di fermarsi al due.

Intervistata da Oggi, l’ex protagonista di Capri e Orgoglio ha parlato del suo rapporto con il compagno, l’attore irlandese Richard Flood e della nascita del primo figlio rivelando che la maternità le ha cambiato la vita. A cominciare dalla limitazione della sua libertà.

Ero abituata a uno stile indipendente, perciò all’inizio è stato un impatto meraviglioso ma anche scioccante. È la cosa più bella, gioia inspiegabile che solo una mamma può capire. Eppure non sono tutte rose e fiori. Vorrei sfatare questo mito favolistico della gravidanza, soprattutto del periodo post partum, perché le difficoltà ci sono. Credo che l’amore con questo esserino che ti piomba tra le braccia sia immediato, ma cresce nella cura, nel conoscersi. Implica una mole di responsabilità che ha un carico emotivo importante.

Ha detto l’attrice rivelando di aver sofferto di depressione post partum dopo la nascita del primo figlio che sta per compiere un anno.

Ho sofferto di baby blues, una condizione fisiologica che molte donne attraversano dopo il parto ma di cui parlare è ancora tabù. Ti assale all’improvviso un senso di stanchezza, di inadeguateza. Passavano giorni in cui piangevo senza motivo, giorni di tristezza in cui dicevo ‘non ce la faccio’ e neanche godevo a pieno del mio legame con questa creatura. Ho allattato per due mesi e mezzo ogni ora, mi sentivo agli arresti domiciliari! Ma ho avuto la fortuna di avere vicino mia madre, le amiche, la mia famiglia.

Ha confessato l’attrice spiegando che il compagno è stato sempre molto presente. Di certo dopo la prima gravidanza con tutte le sue difficoltà, l’attrice ha rivisto i suoi piani.

SERGIO ASSISI COMMENTA LA GRAVIDANZA DI GABRIELLA PESSION

Prima di diventare mamma dici: ‘ne vorrei quattro’. Poi arriva il primo e capisci che non è una passeggiata. Ora ne sogno due, perché sia io che il mio compagno siamo figli unici. Un bimbo è una benedizione.

E forse l’intenzione è proprio di fermarsi a due.

PHOTO CREDITS|INSTAGRAM

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>