Rosso di Sera, Alba Parietti e Sabrina Ferilli replicano ad Aldo Grasso

di Emma 141 views0

Molti gli ospiti chiamati in Largo Arrigoni a Firenze pochi giorni fa da Michele Santoro per la diretta televisiva di Rosso di Sera, ultima puntata speciale di Servizio Pubblico.


Fra i protagonisti della serata, fra cui Marco Travaglio Maurizio Landini o Bianca Berlinguer, sono spuntate anche Alba Parietti e Sabrina Ferilli. E ad Aldo Grasso la presenza della coppia Parietti-Ferilli non è stata troppo gradita.

Sabrina Ferilli legge un testo contro i politici corrotti («Quando Michele mi ha chiesto di portare qualcosa di rosso, io ho portato me»), Alba Parietti parla del papà partigiano («Mi chiamo Alba perché Alba è stata la prima città liberata dal nazifascismo»). Oh, ma queste tricoteuse del rosso di sera, a parte qualche peccatuccio di gioventù, avessero mai sposato un contadino, un operaio, un cassintegrato!

Ha scritto il critico ironizzando sulla presenza delle due donne. Da parte loro la coppia Ferilli-Parietti ha deciso di replicare con una lettera congiunta direttamente dalle pagine del Corriere della Sera.

Gentile Direttore del Corriere della sera, 
leggendo il pezzo di oggi del vostro critico televisivo Aldo Grasso dedicato all’ultima puntata di Servizio Pubblico di Michele Santoro ci è sorto un dubbio enorme che Lei ci potrà sicuramente chiarire. Senza entrare nel merito del pezzo Aldo Grasso nel chiudere l’articolo scrive, riferendosi alla nostra partecipazione alla serata: “Oh, ma queste tricoteuses del rosso di sera avessero mai sposato un contadino, un operaio, un cassintegrato!”. Direttore ci aiuti! Aldo Grasso pensa veramente che per difendere qualsiasi diritto saremmo obbligate a sposare la persona alla quale questo diritto è stato violato? Per esempio: per difendere i diritti degli operai dovremmo sposare un operaio? Ok, va bene. Oppure: per difendere il diritto degli immigrati dovremmo sposarne uno? Va bene anche questo. Ancora: se difendiamo i diritti delle coppie gay dovremmo – e qui la faccenda si complica – sposare un gay? Ma, soprattutto, per difendere la libertà di critica cosa ci tocca fare? Sposare Aldo Grasso? Davanti a questo dubbio, ce lo consentirà, gettiamo la spugna! 
Con il segno della nostra stima 
Alba Parietti e Sabrina Ferilli

ALBA PARIETTI, I POLITICI DI SINISTRA SNOB ADESSO GOVERNANO CON BERLUSCONI

Hanno scritto entrambe. E se la Parietti era stata chiamata da Giulia Innocenzi come opinionista nel suo AnnoUno, la Ferilli quest’anno vantava la partecipazione come giudice di Amici di Maria De Filippi. Particolare che al web non è sfuggito tanto che in molti hanno lasciato intendere che la Ferilli fosse davvero fuori luogo in piazza. E se qualcuno la definisce imbarazzante, altri sottolineano come sia sempre stata legata a personaggi come Lele Mora che non può essere certo considerato un esempio lampante di sinistra.

Photo Credits | Servizio Pubblico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>