Ilaria D’Amico parla dell’amore per Gigi Buffon

di Ma.Ma. 54 views0

Per la prima volta Ilaria D’Amico parla dell’amore per Gigi Buffon che le è costato un bel po’ in termini di gossip. Da quando la giornalista e il portiere della Juventus stanno insieme, infatti, la cronaca rosa è impazzita ed è per questo motivo, forse, che Ilaria D’Amico ha sempre cercato di mantenere un certo riserbo sulla questione.

Si sbottona però in una lunga intervista al quotidiano Repubblica nella quale parla di tutto un po’, a partire da Milano, la città che l’ha accolta quindici anni fa e alla quale è davvero molto legata.

Mi ha accolto quando ero in fuga da tutto, ci vivo da quindici anni, mi sento ospite gradita e restituisco quel che posso in discrezione e senso civico […] Il problema non è il gossip. Ci sono stati eccessi di grande falsità e volgarità e infatti è stato l’unico caso in cui ho fatto partire denunce. Ma sulla quotidianità nessun problema, ripeto. Di Milano sono innamorata anche per la sua base di riservatezza, che è solidissima

SELVAGGIA LUCARELLI DIFENDE L’AMORE TRA GIGI BUFFON E ILARIA D’AMICO

Ilaria D’Amico passa poi alla storia con Gigi Buffon, argomento caldo per il gossip. La giornalista dice che nel momento in cui si è accorta di essersi innamorata dello juventino ha subito chiesto a Sky se questo avrebbe potuto rappresentare un problema in ottica lavorativa.

Una volta fatta la scelta sono anche andata dal mio amministratore delegato e gli ho chiesto se potevo creare problemi

Ma quando Gigi Buffon arriva in collegamento, Ilaria D’Amico assicura di vederlo solo come un giocatore di calcio e non come il suo compagno:

Difficile da credere, ma quando arriva ai microfoni io riesco a vedere dall’altra parte un giocatore di calcio e basta. Semplicemente per non creare conflitti con Gigi non parliamo del campionato. È così

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>