Sandro Mayer replica a Laura Chiatti

di Ma.Ma. 785 views0

Continua la scontro a distanza tra Laura Chiatti e il direttore di DiPiù, Sandro Mayer, colpevole – a detta dell’attrice – di avere pubblicato delle foto che la riguardavano ritoccate.


Definendo DiPiù un giornale di mer**, Laura Chiatti ha dato il via alla pronta replica di Sandro Mayer che ha prontamente reso pubblica la sua posizione:

Queste due foto che riproduciamo in gigantografia sono apparse, più piccole, sul numero 30 di Di Più. A quel proposito, la signora Laura Chiatti in Bocci ha scritto sulla sua pagina Instagram: “Ma il direttore di Di Più cos’ha contro di me? Perché montare una foto simile? Ogni volta che pubblica cose su di me, sono cattive, e questo sticazzi, ma addirittura montare una pancia finta simile? Stavo girando uno spot, non credo l’avrei potuto girare con quella pancia. Non ho parole… si dia pace signor pinco pallo, e la smetta di denigrarmi continuamente. Le persone mi vedono, mi conoscono, ed è abbastanza evidente che io non sia così“. Non intendiamo ribattere ed entrare in polemica. Riportiamo soltanto che cosa avevamo scritto nella didascalia che accompagnava quelle fotografie: “L’attrice Laura Chiatti, 36 anni, parla al cellulare durante una pausa dalla lavorazione di uno spot pubblicitario in cui indossa un abito leggero e fasciante che mette in evidenza il suo pancino pronunciato. La Chiatti non ha annunciato di essere incinta ma queste foto aprono nuovi pettegolezzi, perché le sue forme sembrano proprio quelle della dolce attesa. In alternativa, potrebbe avere il pancione per esigenze di copione. A ogni modo, se Laura fosse incinta non sarebbe strano, perché ha detto spesso che lei e il marito desiderano una famiglia numerosa[…]”.

Laura Chiatti, 5 figli con Marco Bocci

Sandro Mayer poi aggiunge:

Ribadiamo che non intendiamo fare polemica con le affermazioni della signora Laura Chiatti in Bocci: per noi può dire quello che vuole, non ci tocca. A volte capita che le divette ci scrivano per contestare foto o interviste, spesso col desiderio di farsi ulteriore pubblicità. E Di Più è un giornale troppo serio per cadere in questa stupida trappola, anche se questo, presumiamo, non è il caso della signora Laura Chiatti in Bocci. Tuttavia affermiamo con decisione che Di Più non ha bisogno di ingrandire le pancette perché, al momento, è il settimanale familiare più venduto in edicola e non ha mai alterato le caratteristiche fisiche dei personaggi e quindi nemmeno in questo caso lo ha fatto. Abbiamo anche la dichiarazione scritta dei due fotografi, che si aggiungono a noi per dire che in anni di carriera non hanno mai avuto bisogno di fare fotomontaggi di pancette o di altro. Dunque, le foto della signora Laura Chiatti in Bocci sono proprio reali e abbiamo deciso di ripubblicarle ingrandite, affinché ogni esperto, magari anche in tribunale, possa valutare le immagini e dichiarare che non c’è fotomontaggio di pancia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>