Google Zeitgeist 2015, le trasmissioni più cercate in Italia

di Fabiana 61 views0

L’anno volge al termine e puntuale come sempre arriva come sempre Google Zeitgeist 2015, la classifica che raccoglie i trend più cercati dell’anno.

Ma quali sono state le trasmissioni più ricercate su Google in Italia. Scopriamo le prime 10 posizioni del 2015.

1. Miss Italia 2015: al primo posto si conferma la trasmissione di La 7 condotta da Simona Ventura che ha eletto la più bella d’Italia, Alice Sabatini. Saranno anche state le reiterate gaffe della reginetta, ma la trasmissione è stata fra le più ricercate su Google.

2. Amici 2015: secondo posto per la trasmissione di Maria De Filippi. L’edizione 2015 del talent di Canale 5 è stata conquistata da Stash e i The Kolors e la presenza di Emma ed Elisa ha certamente catalizzato l’attenzione degli spettatori e degli internauti.

3. Oscar 2015: il fascino della cerimonia di consegna degli ambitissimi Oscar che hanno visto trionfare Birdman Innaritu non conosce cedimenti e resta una delle trasmissioni più ricercate anche dagli italiani, curiosi di gossip e indiscrezioni.

OSCAR 2015, I LOOK DEL RED CARPET

4. L’Isola dei Famosi 2015: la prima edizione dell’Isola targata Mediaset conquistata da Le Donatella condotta da Alessia Marcuzzi è stata un successo tanto da essere già riconfermata per la prossima stagione. Un successo dovuto anche alla presenza di Rocco Siffredi, rivelazione dell’Isola.

EMMA MARRONE, DA SINGLE SORRIDO DI PIU’

Quinto posto per la Lotteria Italia 2015, sesto posto per il Tour de France, settimo posto per gli Europei di basket, ottavo posto per la Festa della Mamma, mentre al nono posto ancora una trasmissione sportiva, la Vuelta 2015. Chiudono la classifica dell’anno gli Us Open di New York, ultimo degli appuntamenti del Grande Slam.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>