Uomini e Donne, Barbara De Santi attacca Gemma Galgani

di Ma.Ma. 180 views0

Vecchie ruggini tornano fuori tra Barbara De Santi e Gemma Galgani, protagoniste del trono Over di Uomini e Donne. La dama piemontese ha fatto la sua prima serata nel locale Lido di Montecatini Terme e su Facebook scrive ai suoi fan dicendo di essere molto emozionata e mandando su tutte le furie Barbara De Santi che in passato era stata molto criticata nel programma di Canale 5 proprio perché faceva serate.

Ecco le parole di Barbara su Facebook:

No, ma ci pensa tutti deficienti? Ci sta prendendo per il c..o? Far le serate ora è emozioni della vita? Vale lo stesso anche per me, dato che ha fatto anni a criticarmi per le serate? Era forse, allora, invidiosa delle mie emozioni? Ma non contenta, aggiunge che fa le serate per amore. Significa che Giorgio vuole farle e lei, pur non condividendo, si presta a farle in segno d’amore per lui? Immagino, pure, che devolverà la sua parcella al suo fidanzato immaginario come pegno d’amore. E per finire in bellezza: ….amore verso il prossimo!! Udite, udite, le serate per la proprietà transitiva diventano segno d’amore verso il prossimo.
Brava Gemma, tu sì che sai girare le frittate a tuo favore. Dobbiamo imparare tutti da te!

GEMMA GALGANI, RIVELAZIONI HOT SU GEORGE

Ecco invece il messaggio che aveva scritto Gemma Galgani:

Voi mi date fiducia e io contraccambio, facendovi partecipare all’emozioni della mia vita sono in trasmissione da sei anni, e non ho mai fatto serate, per mia scelta, forse per timidezza o umiltà. Accade invece che per amore farò la mia prima serata domani sera e sono così emozionata che non potete immaginare! Essere vicino a George in questa circostanza mi commuove ma per la gioia. Amore, speranza, aspettativa… ma vuol dire anche vivere per amore verso il prossimo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>