Alena Seredova, vacanze in America con Alessandro Nasi 

di Emma 1.057 views0

Ebbene sì. Mentre si continua a vociferare incessantemente della presunta nuova gravidanza di Ilaria D’Amico che aspetterebbe il secondo figlio da Gigi Buffon, Alena Seredova non resta a guardare.

La ex moglie del portiere azzurro che ha sempre affrontato con dignità e senza svendersi al gossip la fine del suo matrimonio, ha iniziato una seconda vita accanto al nuovo compagno Alessandro Nasi, rampollo di casa Agnelli.

E intervistata da Chi ha voluto raccontare per filo e per segno i dettagli della sua indimenticabile vacanza negli Stati Uniti in versione famiglia allargata. Alena è volata negli States con il compagno e naturalmente con Louis Thomas e David Lee, i bambini nati dal matrimonio con Gigi Buffon.

Un viaggio indimenticabile. Siamo partiti da Torino: prima tappa il lago Michigan e la cittadina di Charlevoix. Abbiamo dedicato qualche giorno alla natura e allo sport: bici, tennis, calcio e canoa. Poi ci siamo spostati alle Hawaii alla scoperta della natura e a visitare Pearl Harbour. Infine ultima tappa a Las Vegas e al Grand Canyon. Un’esperienza incredibile per i miei bambini.

ALENA SEREDOVA, NO A BUFFON ALLE VACANZE DA FAMIGLIA ALLARGATA

Ha spiegato la Seredova che al giornale e sui social non ha risparmiato foto e scatti ricordo della vacanza. Per la prima volta spunta sulle riviste anche Alessandro Nasi e la Seredova può essere orgogliosa di aver organizzato una vacanza in versione famiglia allargata come si vanta sempre di fare proprio Ilaria D’Amico. E se la vacanza è finita e tutti sono ormai tornati a Torino anche perché i bambini hanno ripreso la scuola, è anche vero che la relazione fra Alena Seredova e Alessandro Nasi che va avanti da oltre un anno, va avanti a gonfie vele.

photo credits|chi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>