Rocco Casalino gaffes su twitter in missione segreta

di Gio Tuzzi 564 views0

Il portavoce del Governo, Rocco Casalino, compie la gaffes più assurda che potesse fare. Fornisce la posizione della geolocalizzazione ai giornalisti, mentre si trovava in missione segreta. Su twitter scoppia la polemica.

Un ex concorrente del grande fratello che diventa portavoce del Governo è già una notizia assurda di per sé! Se ci aggiungiamo l’ennesima gaffes grave al curriculum allora siamo apposto. In occasione della liberazione degli ostaggi in Libia, Casalino geolocalizza il generale Haftar mandando l’immagine ai giornalisti. Com’è possibile che Giuseppe Conte e Luigi Di Maio si siano portati un personaggio del genere in una missione così delicata?

Casalino però si è subito giustificato “Non mi fate un casino, è stato un errore del telefono. Altrimenti mi accusano di aver rivelato la posizione di Khalifa Haftar” peccato però che il telefono ha una funzione ben specifica per disattivare la geolocalizzazione e che andrebbe disattivata in casi come questo, preventivamente. Un errore comunque che visto il ruolo istituzionale, non andrebbe fatto.

Se aggiungete che all’errore della geolocalizzazione, il suo telefono ha girato lo screenshot a molti giornalisti, il dubbio che sia una scusa è lecito. Come farebbe un cellulare a produrre tutti questi errori? Imbizzarrito peggio dei tori? Intanto la posizione del generale non riconosciuto dalla Libia sembra essere stata compromessa. Putacaso fosse davvero un errore, resta comunque lo sberleffo che in ogni caso è insindacabile.

Cosa faranno ora i capi del Governo? Manterranno la posizione di questo personaggio onnipotente, che per trovarsi li e fare un po’ come gli pare dev’esserlo un poco per forza, oppure prenderanno qualche provvedimento in merito? Siamo certi comunque che gli italiani saranno anche un popolo che commette sbagli, ma uno che ha fatto il grande fratello ed ora sta al Governo proprio non ce lo meritavamo. Speriamo che Di Maio e Conte prendano seriamente in considerazione l’idea di sostituirlo con qualcuno più competente e che abbia il cellulare ben funzionante. Intanto Casalino continua ad assicurarsi stipendio d’oro e pensione futura sulle spalle degli italiani, mentre si geolocalizza in missione per conto del Paese, una missione di salvataggio per giunta. “Bacioni da Bengasi”

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>