Amadeus dopo la bestemmia su Rai 1: Non facciamone un dramma

di Ma.Ma. 220 views0

A distanza di un paio di giorni ancora si parla della bestemmia che è andata in onda su Rai 1 nella serata di Capodanno: passavano gli auguri dei telespettatori sul video, qualcuno ha fatto lo scherzo di mandare un sms con tanto di bestemmia finale che non è stata bloccata da chi era addetto al controllo ed è andata in onda, scatenando un putiferio. Amadeus, conduttore della serata insieme a Rocco Papaleo, è intervenuto per cercare di ridimensionare la questione.

E a Il Messaggero, il popolare conduttore Rai ha affermato:

SELVAGGIA LUCARELLI CONTRO GIGI D’ALESSIO A CAPODANNO

Non ne facciamo un dramma: via, che saranno mai 40 secondi prima! Meglio in anticipo che in ritardo. E’ stata una serata fantastica con un cast di artisti eccezionali. Per la bestemmia mi è molto dispiaciuto. Purtroppo sono cose che in lunghe dirette possono accadere, anche se non dovrebbero succedere. L’errore è sempre in agguato. Purtroppo qualcuno adesso dovrà pagare. Ma chi ha scritto quella bestemmia è il vero colpevole. Costui dovrebbe sentirsi in colpa anche perché a causa della sua stupidaggine un lavoratore onesto è stato sospeso dall’incarico

Sì, perché colui che avrebbe dovuto selezionare gli sms da mandare in onda nella serata di Capodanno è stato licenziato in tronco. Di questo di dispiace Amadeus, per una serata di festa che è invece finita davvero nel peggiore dei modi. E dello stesso parere è anche l’attore Rocco Papaleo, anche lui conduttore della serata insieme a Amadeus. A RepubbliCa l’attore pugliese si è definito molto amareggiato per come sono andate le cose.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>