Selvaggia Lucarelli contro Gigi D’Alessio a Capodanno

di Ma.Ma. 193 views0

Anno nuovo vita vecchia: Selvaggia Lucarelli riparte da dove aveva lasciato e mette nel mirino Gigi D’Alessio, uno dei suoi nemici storici. In particolare la blogger giornalista critica la scelta di mandare in onda il concerto dell’artista napoletano per Capodanno. Ovviamente è Facebook il luogo scelto per esprimere la sua opinione.

Ecco cosa scrive Selvaggia Lucarelli in merito al fatto che per il secondo anno consecutivo canale 5 abbia scelto di accogliere il nuovo anno con un concerto tenuto da Gigi D’Alessio (e che ha visto anche la partecipazione di tantissimi altri artisti, Anna Tatangelo compresa).

SANREMO 2015, SELVAGGIA LUCARELLI VS GIGI D’ALESSIO DOPO L’ESIBIZIONE DELLA TATANGELO

Ora, io non pretendo che su Canale 5 con il telespettatore medio abituato a Il Segreto e Barbara D’Urso vada in onda la filarmonica della Scala con concerto in si bemolle, ma neanche il pubblico di Canale 5 merita Gigi D’Alessio ogni sacrosanto Capodanno. Ditemi perché gente che è costretta a rimanere a casa magari con la nonna immobilizzata per una frattura scomposta al femore, gli strascichi di un’influenza intestinale o Equitalia che gli ha ipotecato pure il cotechino, deve anche fare il brindisi di mezzanotte con Gigi D’Alessio che canta “Tu che ne sai”. Secondo i bollettini di guerra del 31 dicembre, a Capodanno fa più morti l’acuto di Gigi a mezzanotte che la bomba carta Belen a Napoli, per cui che i dirigenti Mediaset si mettano una mano sulla coscienza e l’anno prossimo mandino una replica de “Il principe cerca moglie”, per piacere. Che poi mandano un live di 4 ore con Gigi D’Alessio o Amadeus e si lamentano pure perché un telespettatore lancia un bestemmione via sms. Era il minimo che potesse accadere, diciamolo

Foto | Facebook Selvaggia Lucarelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>