Giancarlo Magalli contro Heather Parisi, un’ingrata

di Fabiana Commenta

L’effetto nostalgia di Nemicamatissima, lo show di Rai 1 che ha riportato sullo stesso palco per due sere Lorella Cuccarini ed Heather Parisi, icone della televisione degli Anni Ottanta, è piaciuto e non poco al pubblico televisivo.
Heather-Parisi

A movimentare la messa in onda del programma per far crescere l’attesa c’erano state molte dichiarazioni diverse da parte delle due showgirl.

A gettare un po’ di benzina sul fuoco di aveva pensato Heather Parisi che aveva lanciato qualche non velata frecciatina alla Cuccarini dicendo di non essere mai stata sua amica e sminuendo un po’ le aspettative dello show.

Una strategia creata appositamente per lo show? Forse, ma le dichiarazioni di Heather Parisi hanno scatenato anche la reazione di Giancarlo Magalli che ha accusato l’americana di essere una vera e propria ingrata. Intervistata da gay.it ha sparato a zero su Giancarlo Magalli che l’aveva scelta per Ciao Weekend e che l’aveva definita una “donna poco puntuale, capricciosa, ma molto professionale”.

Magalli, chi?

HEATHER PARISI CONTRO LORELLA CUCCARINI, SE BALLASSI SAREI PATETICA

È stata la risposta della Parisi che ha “rinnegato” il suo passato.
E così Magalli ha voluto semplicemente rispondere a Heather Parisi con una lettera indirizzata a Dagospia che la dice lunga sulla sua reazione. Garbata, ma decisa.

LORELLA CUCCARINI ED HEATHER PARISI SI IGNORANO, RAPPORTI TESI IN TV

La Parisi non si ricorda di me? Mi dispiace. L’alzheimer è una brutta bestia. Non vedo altra spiegazione, visto che ha lavorato un anno con me a “Ciao Week End”, visto che la scelsi nonostante le molte telefonate di quelli che avevano già lavorato con lei che me lo sconsigliavano e visto che sono stato l’ultimo a farla lavorare prima che scappasse ad Hong Kong al seguito del marito latitante.
Cose buone.

photo credits| facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>