Alessia Marcuzzi, mi nascondo nel bagagliaio della macchina per sfuggire ai paparazzi

di Ma.Ma. 154 views0

Alessia Marcuzzi è uno dei personaggi più popolari di casa nostra ed è dunque normale che sia tallonata perrennemente dai paparazzi. E’ per questo che, quando non vuole essere seguita, la romana mette in atto un piano diabolico: si nasconde cioè nel bagagliaio della macchina quando esce da casa, un modo per despistare i fotografi che adesso però verranno a conoscenza del suo trucchetto.

Alessia Marcuzzi si racconta in una lunga intervista al settimanale Grazia. Una intervista a tutto tondo nella quale la popolare conduttrice sottolinea l’importanza dell’amicizia nella sua vita.

Le amiche sono la mia certezza. Ogni tanto faccio delle fughe d’amore con loro. Intere mattinate a camminare sulla spiaggia d’inverno, serate al cinema, cose così. Per non farmi inseguire dai paparazzi, a volte esco dal mio garage nascosta nel bagagliaio della macchina di un’amica

ALESSIA MARCUZZI, FOTO IN COSTUME A DUBAI

Alessia Marcuzzi dice di condurre una vita al limite della noia che però non basta per tenere alla larga i paparazzi.

Io faccio una vita al limite della noia. Ma loro non mollano

E allora ecco che la conduttrice si trova spesso costretta a mettere in pratica il classico piano B per passare del tempo con le persone a cui tiene senza per forza essere paparazzata. D’altronde ricordiamoci che la romana è riuscita nellimpresa di organizzare un matrimonio rigorosamente top secret.

Non volevo un bagno di folla al mio matrimonio, ho comprato il vestito da sposa a Parigi, poi ho preso il treno per Londra, mi sono sposata in una tenuta di campagna, alla presenza di 25 persone in tutto. Il giorno del viaggio è stato stupendo: sola, in treno, con il mio vestito in valigia, senza che nessuno sapesse chi ero e dove andavo. Meraviglioso.

Photo Credits | Facebook Alessia Marcuzzi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>