Maria De Filippi commenta la crisi tra Stefano De Martino e Belen Rodriguez

di Ma.Ma. 70 views0

Maria De Filippi si espone sulla crisi tra Belen e Stefano De Martino che ha animato il gossip delle ultime settimane. In realtà l’argentina e il ballerino napoletano sono già tornati insieme con tanto di vacanza alle Maldive nella quale non hanno mancato di aggiornare i fan a colpi di foto. Ma oggi è Maria De Filippi a commentare la crisi tra i due: vediamo cosa ha detto la popolare conduttrice di Canale 5.

Intervistata dal settimanale Oggi, Maria De Filippi lascia intendere che Belen Rodriguez e Stefano De Martino hanno sì passato un momento difficile ma è stato un po’ di tempo fa. La crisi recente e spiattellata in prima pagina su tutti i giornali non era reale. Sono certa che è una cosa passeggera, già superata. In effetti, proprio pochi giorni prima che Chi desse la notizia della crisi tra Stefano e Belen, i due erano stati ospiti a C’è Posta Per Te dimostrando grande affiatamento. Ecco perché, quando a distanza di pochi giorni si era scoperto che Stefano De Martino da tre settimane non dormiva più a casa, la notizia era sembrata strana un po’ a tutti.

BELEN E STEFANO, FUGA D’AMORE A DUBAI: LA CRISI ERA DAVVERO UNA TROVATA PUBBLICITARIA?

E qualcuno aveva anche pensato che la crisi tra Stefano De Martino e Belen Rodriguez potesse essere solo una trovata pubblicitaria per rimanere sulla cresta dell’onda in un momento in cui Belen Rodriguez era momentaneamente ferma lavorativamente parlando. L’intervista di Maria De Filippi a Oggi lascerebbe intendere proprio questo, ovvero che Belen e Stefano abbiano superato la crisi già qualche tempo fa e non di certo di recente. Ma allora perché l’ex ballerino di Amici da tre settimane dormiva all’esclusivo hotel Bulgari di Milano?

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>