Paola Barale single, non cerco legami

Dopo Pechino Express, Paola Barale torna in televisione per condurre il reality dedicato al viaggio, Flight 616.

Una scommessa per la conduttrice che, arrivata a 49 anni, ha deciso di rimettersi in gioco e che vive benissimo la sua ritrovata libertà.

In questo ultimo anno ho scelto di essere single e nello stesso tempo è capitato che i miei cani mi abbiano lasciata, dopo 13 anni. Non mi sento sola. Mi sono resa conto che era una grandissima opportunità che finalmente ero capace di cogliere. Come dico spesso, ho ritrovato una vecchia amica, Paola, me stessa e voglio passare del tempo con lei. In più, senza legami, posso permettermi di decidere in pieno della mia vita.

Ha detto la Barale intervistata da Vanity Fair spiegando di essere pronta a rimettersi in gioco anche in amore.

Non so quanto durerà, probabilmente arriveranno nuovi amori, ma ora è giusto così, e anche bello. Sto cambiando, c’è molta leggerezza.

Continua la conduttrice che è tornata single da un anno a questa parte dopo aver chiuso una relazione lunga 13 anni con l’attore israeliano Raz Degan (per cui aveva lasciato l’allora marito, Gianni Sperti) da cui ha anche assorbito la passione per i viaggi.

PAOLA BARALE, TANTE RINUNCE A CAUSA DEL LAVORO

Ho imparato a viaggiare tardi. Dai 18 anni in poi ho sempre lavorato tanto, non avevo neanche le domeniche libere. Ho dovuto rinunciare a molte cose, perfino al matrimonio di mia sorella. Così a 32 anni ho deciso di fare un lavoro che mi permettesse di avere più tempo libero.

Aveva aggiunto qualche tempo fa raccontando non solo il suo rapporto con il lavoro, ma anche con i viaggi prontissima per la sua nuova avventura.

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento