Aurora Ramazzotti difende Michelle Hunziker su Twitter

di Eleonora Costa 100 views0

Il matrimonio tra Michelle Hunziker e Tomaso Trussardi è stato ovviamente molto chiacchierato e nel mirino è finita suo malgrado anche Aurora Ramazzotti, primogenita della showgirl svizzera che su Twitter è stata presa di mira da alcuni follower che hanno puntato il dito contro la madre, considerata furbetta perché convolata a nozze con uno in vista come Tomaso Trussardi.

E allora ecco che Aurora Ramazzotti scende in campo per difendere la madre Michelle Hunziker. La diciottenne risponde alla domanda provocatoria di una follower che le chiede se sia contenta del fatto che la madre abbia sposato quel riccone, intendendo appunto Tomaso Trussardi. Secca e piccata la risposta della primogenita della svizzera che scrive:

Sono felice che la gente ignorante come te se ne stia nel suo a marcire mentre io ho avuto la fortuna di un educazione. Oggi so, grazie a una mentalità aperta (a differenza della tua fessura millimetrale), che dare giudizi è sbagliato; umano, ma sbagliato. Che si può avere un’impressione ma non si è tenuti a condividerla. So che chi capisce che dietro due persone stampate su una pagina di giornale c’è molto altro, che dietro la testata c’è più di “Michelle e Tomaso felici al parco”, è avanti, mentre chi si sofferma sulle superficialità ha una vita triste. La risposta alla tua domanda è si, sono felice. Sono felice perché sono consapevole del fatto che un amore racchiuda in sé sia le cose negative che le cose positive, perché so che l’unione in matrimonio è semplicemente un’ulteriore prova di lealtà e impegno. Sono anche felice di non passare la mia vita a sfogliare giornali di gossip con la convinzione, peraltro errata, di poter giudicare persone di cui non so assolutamente niente. Detto ciò, ti auguro di poterti informare prima di dire idiozie in futuro. Bye

Photo Credits | Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>