Melissa Satta contro i giornalisti italiani

di Gianni Puglisi 74 views0

Melissa Satta è stata ospite di Verissimo, il programma rotocalco di Canale 5 condotto da Silvia Toffanin. La showgirl sarda ha colto l’occasione per togliersi qualche sassolino dalla scarpa attaccanto i giornalisti italiani, colpevoli di avere dato troppa importanza ai commenti razzisti che aveva ricevuto dopo la pubblicazione di una foto del piccolo Maddox su Instagram.

Melissa Satta ha spiegato bene la questione dicendo che i giornalisti italiani hanno dato troppo spazio alla vicenda a differenza della stampa tedesca che nemmeno ha considerato la cosa. La ex velina è partita intanto dall’offesa ricevuta:

Lo trovo agghiacciante. Le critiche sul web vanno benissimo. Mi mostro in prima persona, sono un personaggio pubblico, mi diverto. Chi mi apprezza, sono contento che mi segue, chi non mi apprezza, va bene lo stesso. Possono dire tutto. Non mi interessa. Però quando si attaccano bambini che non c’entrano niente, toccando il tasto della razza di un bambino è brutto e triste

Poi passa all’attacco dei giornaliati italiani:

Oltre al fatto che la gente scriva il commento razzista e cattivo, ci sono giornalisti che riprendono il commento con troppa leggerezza. Come fai a scrivere su un giornale cose del tipo E’ in dubbio la paternità di Boateng?. E’ brutto. Tutto questo per il colore della pelle. E’ normale, siamo una coppia mista. Il bambino poteva nascere bianco, nero o mulatto. I geni fanno il loro corso. Mio figlio ha gli occhi azzurri come mia nonna. Trovo tutto ridicolo.

Melissa Satta argomenta la sua critica:

Queste persone si devono mettere una mano sulla coscienza e riflettere. Anche i giornalisti dovrebbero avere più tatto. Tra la stampa italiana e la stampa tedesca, ci sono molte differenze. Lì non è uscito nulla di tutto ciò, sono abituati alle coppie miste. Spero che non ci sia razzismo nella stampa italiana ma io ho ricevuto commenti razzisti. Non si può dubitare di una paternità solo perché la pelle del bambino è diversa da quella del padre. Io sono bianca. Ho voluto dire queste cose per difendere tutti

Photo Credits | Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>