Francesco Facchinetti rivela di essere perseguitato da una stalker

di Fabiana Commenta

Il compagno di Alessia Marcuzzi rivela di essere l’oggetto delle attenzioni poco gradite e morbose di una donna di Caserta da oltre otto anni

Dopo Madonna e Miley Cyrus anche Francesco Facchinetti ammette di essere vittima di una stalker. Il compagno di Alessia Marcuzzi ha rivelato al settimanale Chi di essere nel mirino di una stalker da circa otto anni e di ricevere delle attenzioni a dir poco morbose e certamente non gradite.

Il conduttore dj spiega che si tratta di una donna della provincia di Caserta che gli invia circa 15 lettere al mese accompagnate da foto osé e regali disgustosi, come assorbenti sporchi o preservativi usati accompagnando il tutto da parole d’amore alternate a pesanti minacce.

Francesco Facchinetti parla della crisi (presunta) con Alessia Marcuzzi

La situazione va avanti da anni e al momento la donna sarebbe detenuta in carcere per il tentato omicidio della madre, ma anche da lì le sue attenzioni morbose non sono venute a mancare. Dopo una prima denuncia Facchinetti sembra essere davvero esasperato dalla situazione e sta valutando l’ipotesi di poter effettuare un’ulteriore denuncia.

È la prima volta che Francesco Facchinetti parla della sua stalker, e nonostante tutto sembra volersi lasciare alle spalle questa ossessione di cui è vittima, per concentrarsi sulla famiglia. Pochi giorni fa, il 4 settembre, la piccola Mia ha compiuto un anno e Alessia Marcuzzi ha provveduto subito a pubblicare su Facebook le foto della bimba.

E proprio con Alessia sembra essere tornato il sereno: di tanto in tanto si vocifera che la conduttrice e il dj siano in crisi, un po’ per la differenza d’età, un po’ per i reciproci impegni, ma di fatto sembrano essere piuttosto bene assortiti. Almeno per il momento.

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>