Elisabetta Gregoraci paparazzata con un nuovo amore

di Anna Maria Cantarella Commenta

La notizia della separazione tra Elisabetta Gregoraci e Flavio Briatore è ormai ufficiale. Nonostante per lungo tempo i due abbiano provato a mantenere il silenzio, adesso l’allontanamento  è palese ed Elisabetta è stata paarazzata sottobracio ad un nuovo uomo.

Il settimanale “Chi” l’ha infatti paparazzata in total black look, con occhiali neri a coprire il viso, mentre passeggia per le vie della capitale insieme a Francesco Bettuzzi, imprenditore parmense di un’azienda cosmetica di cui la Gregoraci è testimonial. Il loro rapporto di lavoro dura da anni, i due si vedono molto spesso per questioni di business ma qui sembra esserci un feeling che va oltre il lavoro.

Sorrisi, chiacchiere ma nessun approccio fisico. E i paparazzi che in questi giorni assediano casa della show girl hanno sempre visto lei e Francesco uscire separatamente ed incontrarsi solo dopo. Gli indizi di una relazione però non mancano. Lui, un manager, è appassionato di sport e di bicicletta e proprio di recente Elisabetta era stata vista a fare fat bike sulla neve. E c’è anche chi assicura che la Gregoraci si sia recata a Parma, a trovare il suo Francesco, sotto mentite spoglie.

Ai microfoni di Striscia, intervistata da Valerio Staffelli, però Elisabetta aveva detto che non c’è nessun uomo nel suo cuore, e nessuna relazione all’orizzonte:

No assolutamente no. Nessuno spasimante.

Dalla scorsa estate si rincorrevano le voci sulla presunta fine del matrimonio Gregoraci-Briatore. Lei aveva cancellato dai social le foto che li ritraevano insieme e poi erano arrivate voci su un possibile tradimento di lui. La conferma durante le vacanze di Natale, quando Briatore è stato fotografato a Malindi insieme al figlio Nathan e senza Elisabetta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>