Leonardo Di Caprio, mai provato la droga

di Emma 109 views0

Solo pochi giorni fa Leonardo Di Caprio è stato premiato con il Bafta 2016 come migliore attore protagonista per The Revenant: le speranze di poter riuscire a conquistare finalmente l’Oscar sembrano riaccendersi e intanto il divo continua a rilasciare dichiarazioni e interviste.

Rivelando di non aver mai fatto uso di droga, smentendo di aver avuto passato turbolento e spiegando di non essere mai stato bruciato dal successo.

Ci sono cresciuto dentro. La droga era dappertutto: letteralmente parlando. Uscivo di casa e il crack era ovunque, ti veniva sbattuto in faccia. C’erano tossici da tutte le parti e la cosa mi fece riflettere. È stata una grande lezione. Non dico che questo è quello che dovrebbero vivere i giovani per evitare la droga. Ma per me non è mai stata un’opzione.

Ha spiegato l’attore intervistato da Deadline ringraziando di fatto la madre Irmelin che aveva pubblicamente omaggiato come la donna più importante della sua vita proprio dal palco dei Bafta.

C’è una persona che devo ringraziare, non sarei qui se non fosse per mia madre. Io non sono nato in una vita di privilegi, ma sono cresciuto in un quartiere molto duro di East Los Angeles. Questa donna ha guidato ogni giorno per tre ore per farmi frequentare una scuola diversa e mostrarmi che, al mondo, c’erano anche altre opportunità.

LEONARDO DI CAPRIO AI BAFTA 2016, GRAZIE MAMMA

Aveva detto Di Caprio spiegando quanto fosse stata importante la presenza della madre. E fra una dedica d’amore alla madre e qualche rivelazione sul passato, Di Caprio sembra aver trovato anche una nuova fiamma. Proprio nel party post Bafta è stato avvistato insieme alla presentatrice irlandese Laura Whitmore. Anche se non modella, bionda e bella: il tipo preferito da Di Caprio.

photo credits| getty images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>