Leonardo Di Caprio e un figlio, se succede va bene

di Emma 142 views0

Premiato con il Golden Globe per Revenant, Leonardo Di Caprio spera di conquistare stavolta il primo, meritato Oscar.

Intanto l’attore, 41 anni, è tornato recentemente single difendendo il suo status di scapolo d’oro di Hollywood: poche settimane fa è stata ufficializzata la rottura con la bionda modella Kelly Rohrbach con cui si frequentava da qualche mese a questa parte.

E anche se adesso è di nuovo sentimentalmente libero, Di Caprio ha stupito confessando che sarebbe anche pronto a diventare padre.

Attenzione: non ha dichiarato che vorrebbe assolutamente diventare padre, ma ha spiegato di essere pronto a una tale eventualità.

Se voglio portare dei bambini in un mondo come questo? Se succede, succede. Preferirei non entrare nello specifico, proprio perché potrei essere frainteso. Mah, non lo so. Direi di sì. 


Ha dichiarato intervistato dal Rolling Stone riferendosi anche ai problemi ecologici del pianeta cui continua ad essere particolarmente attento. Il problema più che altro è capire chi potrebbe essere la fortunata per candidarsi a diventare la madre di suo figlio: l’attore in realtà sembra essere allergico al matrimonio e ai progetti a lunga scadenza.

LEONARDO DI CAPRIO E KELLY ROHRBACH, È ROTTURA

Di Caprio ha praticamente inanellato una lunga serie di relazioni con lo stesso modello di donna (modella bionda e possibilmente modella di Victoria’s Secret che dopo essere state scaricate (o averlo scaricato) hanno messo su famiglia: ricordiamo solo Gisele Bündchen (che ha messo su famiglia con Tom Brady), Bar Refaeli (fresca di nozze e incinta del primo figlio), Blake Lively (sposata con prole con Ryan Reynolds) e le modelle Toni Garrn, Erin Heatherton e Kelly Rohrbach (e solo per citarne qualcuna).
Insomma a Di Caprio non resta che trovare la donna giusta e sarebbe anche pronto a mettere su famiglia.

Photo Credits|Rolling Stone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>