Emma Marrone arrogante e isterica, le accuse della band che l’ha accompagnata all’Eurovision

di Ma.Ma. 79 views0

Emma Marrone continua ad essere perennemente al centro del gossip e, in questo senso, certo non le ha giovato l’esperienza piuttosto fallimentare rimediata all’Eurovision Song contest 2014, dove la cantante salentina si è piazzata soltanto al ventunesimo posto facendo registrare il peggior risultato di un cantante italiano nella storia della manifestazione.

E così, dopo il tapiro d’oro di Striscia la Notizia, le critiche numerose sul suo look e i commenti, piuttosto pesanti, ricevuti sui social, Emma Marrone deve adesso far fronte all’ennesimo attacco frontale che stavolta arriva dalla band che ha accompagnato la cantante salentina sul palco dell’Eurovision.

A parlare sono Simon Noier, Morten Daugaard, Jesper Paasch e Johannes Nymark, tutti musicisti professionisti, tutti danesi, e tutti sul palco con Emma Marrone nei giorni della esibizione. In una intervista rilasciata nel loro paese d’origine, tutti e quattro puntano il dito contro la cantante che, a detta loro, sarebbe stata isterica e molto arrogante. “Neanche un saluto dopo giorni di prove, niente di niente. Emma Marrone si infastidiva tutte le volte che incrociava giornalisti non interessati alla sua persona“.

EMMA MARRONE, GAFFE CON L’INGLESE ALL’EUROVISION

Parole che sicuramente non faranno piacere all’ex vincitrice di Amici che già in passato, peraltro, è stata accusata di essere poco umile nonostante lei continui a dire di non essere cambiata dopo avere raggiunto il successo. Nel frattempo però, stanca di tutto questo gossip che sistematicamente le si scatena intorno, Emma Marrone ha deciso di allontanarsi per un po’ da tutto e tutti e ricaricare le pile dopo un periodo particolarmente stressante per lei.

Photo Credits | Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>