Selvaggia Lucarelli invidia Ilaria D’Amico e Gigi Buffon

di Ma.Ma. 147 views0

Ilaria D’Amico e Gigi Buffon sono andati ad abitare insieme e stanno dunque arredado il loro nido d’amore che presto sarà impreziosito dall’arrivo di un nuovo bambino: sì, perché la popolare giornalista sportiva di Sky è incinta e anche se ancora non ha reso pubblica la notizia, ormai il pancino si comincia a vedere. E allora ecco che Selvaggia Lucarelli, che da sempre ha difeso questa coppia da tutti coloro che l’hanno criticata, scrive su Facebook dicendo di invidiare Ilaria D’Amico e Gigi Buffon. Il post pubblicato dalla blogger giornalista riceve in poche ore il consenso dei tanti fan.

SELVAGGIA LUCARELLI DIFENDE L’AMORE TRA GIGI BUFFON E ILARIA D’AMICO

Quindi è finita che Buffon e la D’Amico si sono incontrati, si sono innamorati, hanno avuto le palle di lasciare i rispettivi compagni anziché vedersi al motel il lunedì pomeriggio, si sono messi insieme, mantengono rapporti buoni con gli ex, hanno sfidato lontananza, mondiali, veleni e pettegolezzi, non hanno fatto copertine patetiche per abbozzare spiegazioni che non devono a nessuno fuori da casa loro e ora vivono insieme in attesa del loro primo figlio insieme, non più giovanissimi.
Posso essere onesta? Li invidio. Molto. Mi piace la felicità sgangherata, mi piace chi pensa che a 40 anni non ci sia tempo per la prudenza, mi piace l’egoismo sano di chi sa che la propria felicità, talvolta, passa attraverso la sofferenza di chi amiamo e che poi la vita crea un nuovo ordine. Mi piace chi osa, chi investe, chi impone la verità dei propri sentimenti e si rifà una vita con quel cinismo limpido e inevitabile di chi sa che l’amore non è roba per gente pettinata.
Evviva Gigi e Ilaria, nell’attesa di una felicità sgangherata e di un uomo coraggioso pure per noi altre, figlie della schifosa.

E voi la pensate come Selvaggia Lucarelli?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>