Luxuria, l’amore non mi manca

di Eleonora Costa 72 views0

In una intervista a Vanity Fair, Luxuria fa il punto di una estate particolarmente intensa: prima l’esperienza al Grande Fratello come opinionista, quindi l’impegno come direttore artistico del Gay Village.

Luxuria parte proprio da questa esperienza:

Mi sono rimessa in gioco. È un’esperienza che riesce a farmi divertire molto. Quest’anno, poi, sta avendo successo. Tanti miei amici, da Nicola Savino a Max Giusti, da Mara Venier a Anna Tatangelo, sono venuti o verranno come ospiti

VLADIMIR LUXURIA AGGREDITA AL PIGNETO

Quest’anno il Gay Village ha visto anche la presenza di Alessia Marcuzzi in qualità di madrina. Proprio al Grande Fratello Luxuria e la conduttrice romana sono diventate grandi amiche e la Marcuzzi non ha esitato un attimo ad accettare quando le è stato chiesto di fare da madrina alla manifestazione. Il lavoro insomma va benissimo per Luxuria che però non può dire altrettanto della sua vita privata visto che è single. Anche se, come racconta nell’intervista, l’amore non le manca.

Istintivamente l’amore non mi manca, ma mi capita di ritrovarmi in lacrime davanti a un film romantico. E allora mi rendo conto che c’è qualcosa che non va. Ho voglia di una persona con cui potere condividere tutto. Sogno la quotidianità

Nel frattempo Luxuria si diletta nel ruolo di zia visto che da poco sua sorella ha partorito la piccola Giulia.

Sono innamoratissima di lei, ho seguito tutto: la prima ecografia, il parto e adesso le varie trasformazioni. Credo che un bambino sia il più bel mistero della vita

Poi un’amare riflessione, legata alla eventuale possibilità di diventare madre.

Quando sono stata per l’Unicef in Mozambico ho visto bambini orfani di tutto. Sarei stata senza cuore a non pensare di volerne portare via uno. Purtroppo però lo Stato si mette sempre nel mezzo a ostacolare

Photo Credits | Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>