Festival di Sanremo, Amadeus conferma l’ipotesi bolla con la nave da crociera

di Gio Tuzzi 408 views0

Il Festival di Sanremo 2021 non è mai stato realmente a rischio, Amadeus insieme alla Rai stanno lavorando per poter garantire agli italiani il solito show della canzone italiana che nell’ultima edizione ha fatto riscontrare un record incredibile di ascolti.

Chiaramente con la pandemia in atto ci sono molte difficoltà nell’organizzazione di uno show che prevede la presenza di numerose persone, tra pubblico, artisti e addetti ai lavori. Proprio per questo si sta intensificando l’idea di creare una bolla con una nave da crociera.

Come si creerà la bolla per il pubblico dell’Ariston?

In poche parole, stando anche a quanto confermato da Amadeus durante un’intervista a RTL 102.5, il pubblico dell’Ariston si ritroverà per una settimana a vivere su una nave da crociera. Si parla di 500 persone che saranno sempre le stesse per tutte le serate del Festival, ma questo permetterà allo show di poter andare in scena, perché sarebbe assolutamente inutile realizzare un Festival di Sanremo senza pubblico.

Non è chiaramente semplice riuscire a mettere in atto tale piano, ma ci sono tutti i buoni presupposti che vada a buon fine. Tutti gli spettatori saranno quindi isolati sulla nave, potrebbero anche esserci già persone vaccinate e saranno sottoposti quotidianamente ad un tampone. La sera si ritroveranno poi ad essere scortati con dei pullman, con un massimo di venti persone, fino al teatro Ariston. Questa sembra essere al momento l’dea più plausibile per consentire al Festival di Sanremo di avere il pubblico in sala.

Presenza della sala stampa e più aiuti ai lavoratori dello spettacolo

Amadeus ha fatto inoltre sapere come voglia che la sala stampa sia presente fisicamente e non con un collegamento freddo, ma anche in questo caso bisogna attuare un protocollo molto rigido per far sì che tutto possa effettivamente realizzarsi. Si è parlato anche della possibilità di posticipare la kermesse canora, ma il presentatore della Rai è fermo sulle date annunciate fino ad ora, ossia dal 2 al 6 marzo. Un ulteriore aspetto importantissimo per Amadeus è poter ridare respiro agli addetti ai lavori dello spettacolo, i più martoriati da questa pandemia e si cercherà di farli lavorare il più possibile durante il Festival di Sanremo.

Sarà uno show dove si darà la precedenza agli italiani, alla musica nostrana, seppur non mancheranno degli ospiti stranieri. Si parla in questo caso di una possibile reunion degli Abba, ma al momento l’ipotesi non è assolutamente concreta. Amadeus ha intenzione di dar vita ad una nuova reunion anche in quest’edizione del Festival di Sanremo, come accaduto lo scorso anno con i Ricchi e Poveri, ma non è detto che saranno gli Abba. Attendiamo nuove indiscrezioni a riguardo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>