Home » reali » Kate Middleton, ultimi dettagli prima del parto

Kate Middleton, ultimi dettagli prima del parto

Manca poco, davvero poco alla nascita del secondo figlio di Kate Middleton e del Principe William: era stata infatti la Duchessa di Cambridge a svelare nel corso di una visita ufficiale la presunta data del parto contravvenendo alle regole ferree di Buckingham Palace che vieta ogni tipo di indiscrezione in merito.

Kate aveva dichiarato che il tempo sarebbe finito a metà-fine aprile tanto che ormai potrebbe essere davvero questione di giorni: a questo punto ogn momento potrebbe essere quello giusto per la nascita del secondo royal baby.

Stando alle indiscrezioni della Duchessa, si tratterebbe stavolta di una femminuccia anche se nulla è stato confermato. Intanto il portavoce della coppia reale ha ringraziato in una conferenza stampa tutti gli abitanti del Regno Unito per gli auguri e le manifestazioni di affetto ricevute. Intanto l’equipe medica guidata dall’ostetrico Guy Thorpe-Beeston alla Lindo Wing dell’ospedale St. Mary di Londra, dove Kate ha già dato alla luce il piccolo George nel luglio 2013, è già in allerta, ma non mancano i cosiddetti piani B dato che la Duchessa potrebbe essere colta dalle contrazioni fuori Londra, magari nella casa dei suoi genitori a Bucklebury o nella tenuta nel Norfolk.

Contemporaneamente i bookies si danno da fare nel raccogliere scommesse sul nascituro: tutti sembrano quasi certi che si tratti di una bambina che potrebbe chiamarsi Alice, Charlotte o Elizabeth mentre nel caso in cui fosse maschio i nomi più quotati restano quello di James o Arthur. Ma gli inglesi sono davvero scatenati e continuano a scommettere anche sul look di Kate all’uscita dall’ospedale o sul colore di capelli del royal baby.

ROYAL BABY, TESTA A TESTA FRA CHARLOTTE E ALICE

A differenza perà del primo parto non i saranno appostamenti di fotografi davanti all’ospedale perché quando Kate sarà ricoverata i funzionari di palazzo saranno pronti a comunicarlo. Si sa già che il piccolo trascorrerà i primi giorni di vita a Kensington Palace per trasferirsi poi nella casa di Anmer Hall nel Norfolk. Kate stavolta prenderà un congedo più lungo rispetto alla prima maternità, ma sarà aiutata dalla tata di George, la spagnola Maria Borrallo di cui sono molto soddisfatti e che continuerà almeno per il momento a occuparsi di tutto.

PHOTO CREDITS|GETTY IMAGES

Lascia un commento