Miranda Kerr non si sposa

di Marina Pellegrino Commenta

Il matrimonio deve essere un vero e proprio spauracchio se le celebrità non fanno in tempo ad alzarsi dal letto la mattina che subito procedono..

Il matrimonio deve essere un vero e proprio spauracchio se le celebrità non fanno in tempo ad alzarsi dal letto la mattina che subito procedono con una smentita dietro l’altra circa notizie e indiscrezioni su presunte nozze pubblicate dalle riviste di gossip. Certo, anche il pettegolezzo vuole la sua parte, altrimenti di cos’altro potremmo scrivere?!

Miranda Kerr non è nuova a situazioni come queste. La top model australiana, modella di lingerie per Victoria’s Secret, ha affermato ancora una volta che non c’è alcuna verità sulle voci di un imminente matrimonio con il fidanzato Orlando Bloom. Lui non le avrebbe chiesto la mano, insomma.


Allora cos’è quel luccicante anello che Miranda porta all’anulare sinistro? – si sono chiesti in molti. A quanto pare, parola della top model, quella fede non entrava in nessun’altra delle sue nove dita perché gonfie per il troppo caldo! Ecco presto svelata la ragione. I rumors sono cominciati lo scorso anno in occasione del Festival di Cannes e non hanno fatto altro che crescere lo scorso novembre, quando la star de “I Pirati dei Caraibi” ha portato la fidanzata in un luogo romantico del Marocco. I due hanno subito precisato d’esser sì fidanzati, ma di non avere in mente alcun progetto di nozze. Almeno per il momento.

Ma è la prima volta che Miranda mentre guarda l’anello al suo dito, insistendo sul fatto che si tratta di una scelta casuale e innocente che si trovi proprio lì, si commuove. Ha aggiunto poi d’essere moto fortunata già solo per il fatto di avere accanto un uomo meraviglioso come Orlando, e poi “Non potete sempre credere a tutto ciò che leggete sui giornali!”, ha concluso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>