Maria De Filippi contro Barbara De Santi a Uomini e donne

di Maris Matteucci Commenta

Maria De Filippi contro Barbara De Santi a Uomini e donne

La gelosia, si sa, non fa mai vedere le cose lucidamente. Ne sa qualcosa Barbara De Santi, protagonista del trono Over di Uomini e donne che, accecata dalla gelosia nei confronti del fidanzato Guido Soldati, ha fatto capire chiaramente di non apprezzare il feeling tra il suo uomo e la padrona di casa Maria De Filippi.

La conduttrice di Uomini e donne si è quindi dovuta difendere dalle velate accuse della donna e, seppur con il sorriso sulle labbra, si è lasciata scappare un “ma sei scema?!” che è stata probabilmente la sintesi del suo pensiero.


Facciamo un piccolo riassunto per fare capire meglio la situazione. Barbara De Santi frequenta da qualche tempo Guido Soldati e il rapporto è particolarmente altalenante. Soprattutto lui non fa mistero di avere più di una riserva nei confronti della donna che frequenta che a detta sua avrebbe degli scatti un po’ pericolosi e dei cambi di umore altrettanto preoccupanti.

E’ successo che più di una volta Guido Soldati abbia chiamato in causa Maria De Filippi affinché traducesse a Barbara, con parole diverse, il suo pensiero nel tentativo di farsi comprendere dalla compagna che quando si arrabbia non connette più. Così Maria De Filippi è più volte intervenuta nei confronti della donna, peraltro sempre sottolineando di essere in accordo con il pensiero di Guido Soldati. Probabilmente questo particolare – aggiunto al fatto che Guido ogni poco sottolinei come si capisca al volo con la padrona di casa – ha fatto scattare la gelosia di Barbara che, rivolgendosi al compagno, ha spesso tirato frecciatine anche un po’ fuoriluogo sul feeling Guido-Maria De Filippi.

Inevitabile la reazione della padrona di casa che ha cercato più volte di spiegare a Barbara che è troppo egocentrica, quasi al limite del patologico. Aspetto, questo, motivato dalla sua fragilità, secondo le parole della conduttrice di Uomini e donne.

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>