Antonella Mosetti, fosse stato per Montano la nostra storia sarebbe durata all’infinito

di Maris Matteucci Commenta

Antonella Mosetti, fosse stato per Montano la nostra storia sarebbe durata all'infinito

antonella mosetti

L’amore tra Aldo Montano e Antonella Mosetti è finito da un pezzo eppure la loro storia – terminata all’improvviso – continua a stuzzicare la curiosità della gente che evidentemente era affezionata all’unione tra la showgirl romana ex lolita di Non è la Rai e lo sportivo azzurro.

Così, in una intervista a Chi, Antonella Mosetti torna a parlare del suo ex fidanzato con il quale è stata insieme sei anni. Un amore finito perché non c’erano più stimoli, da quanto si è capito. Anche se la romana dice di avere lei affrettato le cose perché se fosse stato per Aldo Montano la storia si sarebbe probabilmente trascinata all’infinito.

Con Aldo è finita da relativamente poco ma in realtà ci eravamo lasciati, dentro di noi, da molto prima – sottolinea Antonella Mosetti -. Ci trascinavamo entrambi senza più stimoli: io aspettavo qualcosa che lui non mi avrebbe mai potuto dare“. Stando alle parole della showgirl, Aldo Montano prometteva sempre grandi cose ma poi si perdeva strada facendo: “Partiva alla grande, ma si perdeva in curva. La notte non dormivo, avevo insonnia, malessere, malumore: ero sempre agitata“.

ANTONELLA MOSETTI CHOC RACCONTA IL SUO ABORTO SPONTANEO

Poi la presa di coscienza e la decisione finale, presa da lei:Perché se fosse stato per lui, ci saremmo trascinati per anni e anni“. Aldo Montano insomma non avrebbe avuto il coraggio di chiudere una storia che comunque non andava più. Antonella Mosetti dice di essere rimasta in ottimi rapporti con lui tanto da considerarlo come un fratello. Ma Aldo Montano fa parte del passato per la romana che oggi è felicemente fidanzata con il calciatore della Salernitana Matteo Guazzo che le ha fatto ritrovare il sorriso. “Matteo è l’uomo con cui farò un altro figlio – afferma decisa -, l’alchimia tra noi è pazzesca“. E allora tanti auguri…

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>