Gwyneth Paltrow e Chris Martin, come abbiamo spiegato il divorzio ai bambini

di Fabiana 698 views0

A tenere banco in questi giorni è l’ennesimo divorzio hollywoodiano che ha visto scoppiare dopo dieci anni e la nascita di tre figli il matrimonio fra <strong>Ben Affleck e Jennifer Garner (pare per le reiterate corna da parte dell’attore).

Ma lo scorso anno era stato l’annuncio del divorzio fra Gwyneth Paltrow e Chris Martin a sorprendere un po’ tutti. L’attrice e il cantante hanno deciso di dirsi addio oltre dieci anni di matrimonio e la nascita di due figli, Apple, 11, e Moses, 9.

Adesso, a distanza di oltre un anno Gwyneth Paltrow ha svelato come ha spiegato il divorzio, finito sotto i riflettori, ai bambini.

Sapete papà e io siamo famosi e quindi lì fuori ci sarà un bel po’ di rumore. Non possiamo controllare tutto quello che succederà e che leggerete, ma sappiamo che l’unica cosa vera è che vi vogliamo bene.

Ha detto l’attrice che da sempre sotto i riflettori ha ben imparato a gestire i pettegolezzi, praticamente ignorando del tutto il gossip.

GWYNETH PALTROW, ECCO PERCHÈ HO DIVORZIATO DA CHRIS MARTIN

D’altra parte anche Apple e Moses sono sempre stati abituati a fare i conti con la celebrità cresciuti con una star della musica e del cinema. D’altra parte la Paltrow e Martina avevano annunciato di essersi separati di comune accordo e hanno sempre mantenuto ottimi rapporti nonostante entrambi abbia già altri compagni.


Ho un compagno che è disposto a gestire la situazione in modo collaborativo. Io ci sono davvero per Chris, lui c’è per me. E i nostri figli lo sanno.

Ha detto l’attrice che ha ritrovato il sorriso accanto al nuovo compagno Brad Falchuk (l’autore di Glee) con cui sta trascorrendo le vacanza in Costiera Amalfitana. Anche Chris Martin, dopo qualche momento di tira e molla, sembra essere avere una relazione stabile con l’attrice Jennifer Lawrence, ma per entrambi i figli restano la priorità assoluta.

Photo Credits | INSTAGRAM

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>