Ilaria Spada, non avrei mai pensato ai figli

di Fabiana 91 views0

 Mai dire mai. Lo sa bene Ilaria Spada, compagna e promessa sposa di Kim Rossi Stuart che solo adesso ammette di non aver mai pensato alla maternità.
In una lunga intervista a oggi, Ilaria Spada ha raccontato che la sua vita sia radicalmente cambiata dopo l’incontro con Kim Rossi Stuart e la nascita del figlio Ettore.

L’attrice rivela che non avrebbe mai pensato di diventare madre, di non averne mai sentito la necessità e di essere fin troppo concentrata su sé stessa tanto da non sapersi prendere cura neppure di una pianta grassa. L’incontro con Kim Rossi Stuart (tre anni fa in casa di Caterina Balivo) ha rimesso in discussione tutto: Ilaria si è lanciata nella storia con l’affascinante attore romano e ha subito messo su famiglia con lui. Appena dopo un mese e mezzo dall’inizio della storia, Ilaria Spada già era in dolce attesa con tanto di annuncio e servizio fotografico con pancione in bella vista solo poche settimane dopo. Una maternità arrivata troppo in fretta? “Lo abbiamo assolutamente voluto. E l’essere arrivato in velocità è stata una conferma: stavo facendo la cosa giusta” ha spiegato l’attrice.

“C’è chi cerca un figlio dopo dieci anni perché vuole prima conoscersi. Ma come scommettere sulla persona che hai accanto? Tutto può succedere, però un figlio ti lega per la vita. Oggi sono convinta che, se c’è un sentimento importante, bisogna fare di tutto per difenderlo”.

KIM ROSSI STUART E ILARIA SPADA, PASSIONE A GONFIE VELE AL PARCO

Ed è quello che sta facendo con Kim Rossi Stuart (che definisce un “intellettuale pieno di sentimento”) con cui convolerà a nozze anche se non nell’immediato. E fra i progetti della coppia c’è anche la volontà di allargare la famiglia.

Insomma tutto sembra essere tutto troppo perfetto per Ilaria Spada che teme fin troppo felice.

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>