Martina Stella spiega i motivi della rottura con Gabriele Gregorini

di Eleonora Costa 1.894 views0

E’ finita la storia d’amore tra Martina Stella e Gabriele Gregorini: è la stessa attrice fiorentina a confermarlo sulle pagine del settimanele Chi al quale affida anche qualche particolare sui motivi che avrebbero indotto la coppia a separarsi, nonostante la presenza di una figlia.

E Martina Stella tira in ballo proprio la serenità della figlia, dicendo di avere rotto con Gabriele Gregorini perché i figli vanno tutelati: meglo lasciarsi insomma che stare insieme per forza, almeno questo è il pensiero di Martina Stella, figlia di genitori che si sono separati troppo tardi quando ormai le tensioni erano tantissime e anche i figli ne avevano risentito. L’attrice parte da una constatazione: si ritiene molto fortunata perché non ha problemi economici e ha, soprattutto, una famiglia alle spalle che le può dare sostegno anche in un momento di assestamento come questo:

Gabriele sarà sempre il papà di Ginevra e la persona più importante per lei, ma sono convinta che per la serenità dei figli non bisogna stare insieme a tutti i costi. Io non lo farò.

L’attrice spiega di come ha vissuto la separazione tra i suoi genitori:

I miei genitori si sono separati da grandi cercando di stare insieme per forza e io ho provato un grande senso di liberazione quando si sono lasciati. In realtà sono tradizionale, avrei preferito sposarmi e fare un figlio dopo. Ma la vita ti stupisce, è importante cogliere quello che ti offre anche con un po’ di incoscienza

Adesso Martina Stella è single e non cerca altri uomini. Il suo passatemto preferito? Andare al parco con la figlioletta e chiacchierare con le altre mamme. Chissà però che, tra una chiacchierata e l’altra, l’attrice non trovi anche un nuovo amore…

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>