Gigi Buffon e Ilaria D’Amico, prime uscite in famiglia

di Fabiana 133 views0

Prime passeggiate in famiglia per Gigi Buffon, Ilaria D’Amico e il piccolo Leopoldo Mattia, il primogenito della coppia nato lo scorso gennaio a Milano.

La giornalista Sky e il portiere azzurro hanno lasciato la clinica con il loro maschietto e non potrebbero essere più felici: entrambi nascosti dagli occhiali da sole, i due appaiono sereni e soddisfatti.

A portare a casa il piccolo Leopoldo Mattia nella culla di vimini è un orgogliosissimo Buffon che si gode la terza paternità dopo la nascita dei due figli, David Lee e Louis Thomas, nati dal matrimonio con Alena Seredova da cui si è separato lo scorso anno.
Mentre si recano a prendere l’auto nel parcheggio, Buffon e la D’Amico si scambiano baci ed effusioni alla luce del sole, entrambi radiosi per la nascita del loro figlioletto.

Per la giornalista si tratta invece della seconda maternità dopo la nascita di Pietro, il figlio nato dalla relazione con l’ex Rocco Attisani: poche settimane fa la D’Amico era entrata in maternità lasciano la trasmissione Sky Calcio per godersi le ultime settimane di gravidanza.

Ho bisogno di fermarmi per dedicarmi più intensamente a un’altra avventura per me stupenda e meravigliosa.

GIGI BUFFON E ILARIA D’AMICO GENITORI, È NATO LEOPOLDO MATTIA

Aveva dichiarato qualche tempo fa al suo pubblico. Nel corso delle ultime settimane la coppia era stata spesso paparazzata mentre si dedicava allo shopping e si godeva l’ultimo mese di gravidanza. L’annuncio della nascita di Leopoldo Mattia è arrivata invece il 6 gennaio via social con un messaggio del portiere azzurro. E se Buffon e la D’Amico, avevano sempre dichiarato che avrebbero voluto una femminuccia, è anche vero che la coppia sembra essere abbonata ai maschi. E chissà che fra un po’ non provino a mettere in cantiere una bella bambina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>