Gigi Buffon e Ilaria D’Amico cercano casa a Torino

di Fabiana 168 views0

La relazione fra Gigi Buffon e Ilaria D’Amico va avanti a gonfie vele: la coppia, uscita ufficialmente allo scoperto in estate dopo mesi di indiscrezioni, ormai vive alla luce del sole il proprio amore.

E sembra che ci sia addirittura aria di convivenza in vista. Secondo quanto rivelato da Diva e donna la coppia infatti starebbe cercando casa e con ogni probabilità a Torino.

Buffon vive nel capoluogo piemontese, impegnato con la Juventus e ovviamente con i figli Louis Thomas e David Lee nati dal matrimonio con Alena Seredova. La D’Amico invece vive e lavora a Milano con il figlioletto Pietro nato dalla relazione con l’imprenditore Rocco Attisani. Quel che è certo è che ogni volta che può, Ilaria molla Milano e prende il treno diretta a Torino: ad attenderla, in panchina, c’è proprio Buffon come confermato dagli scatti pubblicati da Diva e donna. La coppia è stata paparazzata in stazione proprio nel momento dell’incontro fra i due innamorati: entrambi sorridono e si abbracciano e chiacchierano beatamente, incuranti di tutto quel che li circonda.

ILARIA D’AMICO, PANCINO IN VISTA SU NOVELLA 2000

E se sono davvero innamorati, secondo Diva e donna starebbero già cercando casa per convivere e per mettere su famiglia. Già da qualche tempo a questa parte si vocifera che Ilaria sia in dolce attesa e che presto diventerà mamma per la seconda volta. Per il momento le prime rotondità della gravidanza sarebbero adeguatamente nascoste sotto la giacca e ovviamente non c’è stata alcuna conferma da parte della coppia, ma pare proprio che entrambi abbiano deciso di accelerare i tempi. Se così fosse Alena Seredova se ne farebbe comunque una ragione: sembra che abbia già ritrovato il sorriso accanto al rampollo di casa Agnelli Alessandro Nasi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>