Lucarelli: la terra dei fuochi è terra di morte per colpa di Balotelli

di Gianni Puglisi 52 views0

Selvaggia Lucarelli torna all’attacco e spara dritto su Mario Balotelli, attaccante del Milan e della Nazionale. Il feeling tra la giornalista blogger e il calciatore non è dei migliori tanto che già in passato i due ci hanno regalato qualche litigio a distanza. Ma oggi Selvaggia Lucarelli torna a puntare il dito contro il rossonero, riportando un tweet da lui pubblicato. Facciamo un passo indietro per inquadrare la situazione.

La Gazzetta dello sport, noto quotidiano sportivo, titola su Mario Balotelli e sull’arrivo della Nazionale in Campania: “Balotelli sta male ma parte per Napoli, sarà un simbolo anticamorra“, scrive la “rosa”. Solo che l’ex di Raffaella Fico, invece che accettare di buon grado di essere visto come simbolo anti-camorra, posta su twitter il titolo della Gazzetta e ne prende le distanze: “Questo lo dite voi. Io vengo perché il calcio è bello, tutti devono giocarlo dove vogliono e poi c’è la partita“.

Reazione spropositata e che non passa inosservata ad una attenta e vigile come Selvaggia Lucarelli che, dopo aver premesso di non provare simpatia per Mario Balotelli, e non certo per la telenovela che lo ha visto protagonista con Raffaella Fico ma proprio per il suo modo di essere, rende pubblico il suo pensiero sul rossonero: “Capito? Questo lo dite voi – dice la blogger riportando le parole del giocatore -. Io mica vengo per le iniziative anticamorra. Io vengo per giocare. E allora mio caro Balotelli, sai che c’è? Per quel che mi riguarda te ne potresti rimanere a casa a giocare alla playstation con Fanny, che la Terra dei fuochi è diventata una terra di morte anche grazie a quelli come te. Quelli che se ne fregano. O che magari si fanno il giretto turistico per Scampia, tanto per provare il brivido di sentirsi delinquenti per un giorno. Una chiacchiera che ti ha infastidito meno che l’idea di essere un simbolo anticamorra. Buuuuuuu“.

Inutile dire che in pochi minuti il commento della Lucarelli ha fatto il pieno di Mi piace da parte di coloro che hanno trovato inappropriata l’uscita del calciatore.

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>