Selvaggia Lucarelli contro Piero Pelù e Ligabue

di Eleonora Costa 306 views0

Selvaggia Lucarelli riparte all’attacco e su facebook, pubblicando il pezzo scritto per il giornale Libero, punzecchia Piero Pelù e Ligabue difendendo Arisa, l’unica che, secondo lei, ha avuto davvero il coraggio di andare controvento (come il titolo della canzone che l’ha portata a trionfare a Sanremo 2014).

Il pezzo scritto da Selvaggia Lucarelli è abbastanza lungo ma è nella parte iniziale che la blogger-giornalista punzecchia due dei cantanti più rappresentativi della scena musicale italiana: Ligabue e Pierò Pelù, appunto. “Ho capito che gli equilibri nella musica italiana sono definitivamente mutati quando ho letto la sceneggiata di Piero Pelù a Tv Sorrisi e Canzoni – scrive la Lucarelli -. El Diablo, il maledetto, il cantante che puzza di zolfo e sudore, quello che gira inguainato nei pantaloni di pelle anche con cinquantadue gradi e cinquantadue anni percepiti, ha sbattuto i pugni sul beauty-case perché in foto è venuto male. Perché non si piace. Perché non gli hanno fatto controllare lo scatto prima. O quando Ligabue s’è messo a cantare sul palco dell’Ariston pettinato come Justin Bieber con Fazio che gli ballava dietro. Ecco. Lì ho capito che non ci sono più i rocker di una volta. Che la trasgressione, quella fatta di coraggio, ribellione e provocazioni veraci, oggi in Italia appartiene ad un solo personaggio nel campo musicale. Appartiene ad Arisa“.

PIERO PELÙ FURIOSO CONTRO TV SORRISI A CANZONI

In effetti la polemica portata avanti da Piero Pelù nei giorni scorsi contro il settimanale Tv Sorrisi e Canzoni è stata commentata anche dai suoi stessi fan che, sulla pagina facebook del fiorentino, gli hanno fatto notare che l’aspetto fisico non è così importante per uno che di mestiere fa il cantante. Ecco dunque che Selvaggia Lucarelli, sempre attentissima alle curiosità della settimana, non abbia perso l’occasione per fare sapere il suo punto di vista.

foto facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>