Guendalina Tavassi replica a Carolina Marcialis, sei una donna facile

di Eleonora Costa 202 views0

Non sembra destinata a placarsi, almeno per il momento, la “guerra a distanza” tra Guendalina Tavassi e Carolina Marcialis che negli ultimi due giorni se ne sono dette di santa ragione. Colpa di un commento riportato dalla ex gieffina su Instagram che ha scatenato l’ira della pallanuotista che è intervenuta per difendere il marito Antonio Cassano, visto che la battuta incriminata riguardava proprio lui. Solo che poi la questione è rapidamente degenerata.

Fino a quando Carolina Marcialis, fin troppo pesantemente, ha offeso Guendalina Tavassi dandole della poco di buono, senza tanti giri di parole. La romana, notoriamente abbastanza fumina, non ha perso tempo per rispondere a tono alla rivale. Prima facendo notare come lei non avesse offeso nessuno ma avesse semplicemente fatto una battuta innocente su Antonio Cassano, tra l’altro riportando il commento di un’amica, quindi lanciando una frecciatina (nemmeno troppo velata) alla Marcialis. “[…] E’ successa una cosa molto strana, una SIGNORA, nota come moglie di un noto calciatore, ha scritto sotto al mio post una serie di insulti gratuiti ai quali […] ho pensato bene di non rispondere, perché a differenza sua IO sono una vera Signora e oltrettutto nn avrei nulla da dirle se non che, se suo marito ha avuto 700 donne facili come me, mi dispiace solo che lei sia stata la 701esima, con la speranza che non faccia parte della cerchia di quelle a pagamento“.

GUENDALINA TAVASSI E CAROLINA MARCIALIS, OFFESE E INSULTI SU INSTAGRAM

Parole abbastanza pesanti ma Guendalina Tavassi continua: “Mi ha definita una fallita e sinceramente non mi ci sento, ho una famiglia favolosa ed un marito splendido che non mi fa mancare nulla e non si fa mancare neppure la conoscenza dell’italiano“. In effetti Carolina Marcialis ci era andata giù pesante nei confronti della ex gieffina che, dopo un iniziale silenzio, è uscita allo scoperto replicando a tono. E voi da che parte state?

foto facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>