Mondiali 2014, Alena Seredova parte con i figli per il Brasile

di Fabiana 78 views0

I figli prima di tutto. Gigi Buffon e Alena Seredova avevano detto chiaramente che nonostante la separazione i loro bambini, David Lee e Louis Thomas, sarebbero sempre venuti prima di tutto. E in effetti così sembrerebbe: Alena è volata in Brasile portando con sé i bambini desiderosi di vedere allo stadio la prossima partita dell’Italia e tifare dagli spalti il papà, Gigi Buffon.

La modella ha pubblicato sul suo profilo Twitter uno scatto che la ritrae sorridente sull’aereo insieme ai suoi bambini intenti a incollare le figurine (dei calciatori ovviamente) sui rispettivi album.
Il portiere della Nazionale ha dovuto saltare la prima partita per un problema muscolare e ha dovuto affrontare la situazione da solo senza il supporto né della ex moglie né della nuova fiamma, la giornalista Ilaria D’Amico, impegnata nelle dirette Sky a commentare i Mondiali 2014.

Di certo non sarebbe stato neppure il caso che la D’Amico si presentasse allo stadio, ma a far notizia è soprattutto il fatto che la Seredova ha acconsentito alle richieste del suo ex per il bene dei propri figli. “Spero che Alena Seredova e i bambini vengano in Brasile a seguire i Mondiali” aveva detto Buffon nella sua prima intervista rilasciata dopo aver confermato la rottura con la ex moglie.

ALENA SEREDOVA BACIA UN ALTRO UOMO DOPO BUFFON

Alena, da anni una delle wags più amate dagli italiani, tornerà ad animare gli spalti dello stadio in occasione della partita che l’Italia disputerà contro l’Uruguay venerdì pomeriggio alle 18 (ora italiana).

E ancora una volta Alena si è dimostrata una donna di classe per come ha deciso di affrontare la difficile separazione da Buffon (quasi ufficialmente in coppia con Ilaria D’Amico) ricevendo non pochi commenti dai suoi numerosi followers.

PHOTO CREDITS|INSTAGRAM

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>