Fabrizio Corona contro Emma Marrone, il successo solo dopo che Stefano si è fidanzato Belen

di Fabiana Commenta

A distanza di tre anni dal suo arresto, Fabrizio Corona torna a rilasciare dichiarazioni: per la sua prima intervista dopo il carcere l’ex re dei paaprazzi ha scelto il Maurizio Costanzo Show.
emma

Da una settimana a questa parte non si fa che parlare delle dichiarazioni di Corona nella trasmissione registrata qualche giorno fa e che andrà in onda domenica 8 maggio su Rete 4.

Vero è che giorno dopo giorno trapelano nuove parti dell’intervista destinata a far discutere anche perché stavolta l’ex manager dei paparazzi ha tirato in ballo anche Emma Marrone.

Il problema del gossip di oggi è che non c’è più quella voglia di far notizia che avevo io. Noi costruivamo i personaggi a tavolino. In Italia non esiste una carriera attraverso il talento. Penso ad Emma, ha raggiunto il suo massimo successo quando Belen si è fidanzata con Stefano.

Ha detto Corona scatenando svariate ipotesi. Che cosa avrà voluto intendere? Che Emma ha raggiunto il successo solo a causa del gossip e che pertanto non è dotata di talento o che il fatto di essere continuamente al centro del gossip ha premiato il suo talento musicale aiutando la sua carriera? Ai posteri l’ardua sentenza, anche se in effetti Emma è sempre stata in qualche modo al centro dell’attenzione del gossip soprattutto dopo la fine della storia con De Martino e soprattutto per le sue relazioni amorose.

AMICI, EMMA MARRONE CIRCONDATA DAGLI EX

È chiaro poi che il gossip favorisce forse la carriera e viceversa, anche se Corona non è voluto entrare nello specifico concentrandosi soprattutto su come sia diventato un uomo migliore dopo tre anni di carcere. Anche se sembra essersi riappropriato fin troppo velocemente di alcuni aspetti della sua vita precedente: vedi le serate in discoteca fin troppo retribuite come segnalato da Selvaggia Lucarelli.

photo credits| instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>