Marco Fantini spiega perché ha accettato il trono di Uomini e donne

di Ma.Ma. 63 views0

L’arrivo di Marco Fantini sul trono di Uomini e donne ha scatenato la furia dell’opinionista Tina Cipollari che ha accusato il 22enne cameriere di Carpi di avere accettato l’ambita poltrona rossa pur essendosi sempre dichiarato innamorato di Anna Munafò (che invece ha scelto il romanissimo Emanuele Trimarchi).

Così, pur con qualche difficoltà, perché non è facile riuscire a replicare a Tina Cipollari, Marco Fantini ha spiegato i motivi che lo hanno indotto ad accettare la proposta di Maria De Filippi di rimettersi subito in gioco a distanza di pochi giorni dalla scelta di Anna. “Cosa dovevo fare, stare a piangere per giorni per una persona che non mi ha voluto?“, ha detto Marco Fantini in una delle registrazioni di Uomini e donne.

Il neo tronista ha detto di essere stato male per Anna Munafò, di avere pianto per lei, ma di avere subito reagito tenendo bene a mente la scelta della siciliana che a lui ha preferito Emanuele Trimarchi. Proprio la scelta di Anna ha indotto Marco Fantini a reagire subito, cercando pronto riscatto sul trono propostogli da Maria De Filippi che fin da subito aveva mostrato grandi simpatie nei confronti dell’ex corteggiatore, fino a non farlo entrare in studio, nel giorno della scelta, per proteggerlo da una delusione (ovvero Anna che non lo avrebbe scelto).

MARCO FANTINI, LE FOTO PIÙ BELLE DEL NUOVO TRONISTA DI UOMINI E DONNE

La voglia di reagire ad una brutta delusione, dunque, è stato il motivo che ha spinto Marco Fantini a salire sul trono di Uomini e donne, nel tentativo di trovare una compagna. Pur avendo avuto una prima esperienza a U&D abbastanza difficile, perché il pubblico non nutriva grandi simpatie nei suoi confronti, Marco sta però cominciando a farsi apprezzare: la sua pagina facebook, per il momento, conta quasi 120mila fan. Mica male!

foto facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>