Home » show girl » Belen Rodriguez, abito da sposa da 28mila euro non pagato

Belen Rodriguez, abito da sposa da 28mila euro non pagato

Spread the love

Lo scorso 20 settembre Belen Rodriguez è convolata a nozze con Stefano De Martino indossando con orgoglio un ricamatissimo e prezioso abito da sposa in pizzo francese con scollatura vertiginosa. Valore commerciale: circa 28mila euro. Peccato però che il prezioso abito in questione non sia stato ancora saldato.

La questione in realtà tiene banco già da qualche mese e adesso di è arrivati addirittura a interpellare gli avvocati.

In pratica a chiedere il giusto pagamento dell’esoso abito da sposa disegnato e ideato dallo stilista Daniele Carlotto, è la Sartoria Alta Moda Angela Formaggia che ha concretamente cucito la creazione.
La sartoria ha chiesto allo stilista di evadere la fattura (di 28mila euro) a saldo di due abiti realizzati, uno per la cerimonia, l’altro per il ricevimento e per il lavoro di modifica effettuato su un abito (di proprietà dello stilista) indossato da Cecilia Rodriguez, sorella della sposa. Peccato però che lo stilista non abbia mai saldato il conto e che abbia deciso di regalare (a spese della sartoria) gli abiti a Belen.
La questione era stata sollevata qualche tempo fa: Belen era stata “accusata” di non aver pagato l’abito da sposa e Carlotto allora l’aveva giustificata spiegando che aveva regalato lui stesso gli abiti alla novella signora De Martino.

BELEN RODRIGUEZ FLOP: PETIZIONE ONLINE PER CANCELLARE IL SUO PROGRAMMA

E se Belen è stata “scagionata” lo stesso non può dirsi per Carlotto visto che la sartoria vuole giustamente essere pagata per il lavoro effettuato. Lo stilista aveva anche detto che la sartoria non aveva ricevuto alcun compenso visto che il ritorno d’immagine legato all’abito costituiva una retribuzione oltre modo vantaggiosa. La signora Formaggia, titolare della sartoria, però ha smentito ancora una volta le dichiarazioni rilasciate da Carlotto. Una cosa però è certa: la fattura, datata 31 ottobre, non è stata saldata. Come andrà a finire?

FOTO FACEBOOK

Lascia un commento