Raffaella Fico fraintesa, io viaggio sempre in seconda classe

di Ma.Ma. Commenta

Raffaella Fico, fraintesa, io viaggio sempre in seconda classe

raffaella fico

Le dichiarazioni rilasciate da Raffaella Fico a Mattino 5, qualche giorno fa, avevano scatenato una vera e propria bufera sul web con la napoletana accusata di essere classista e di essersi resa protagonista di dichiarazioni alquanto discutibili. Così, dopo avere visto che un grande polverone stava per abbattersi su di lei, Raffaella Fico ha fatto dietrofront, specificando di essere stata fraintesa.

Sempre ai microfoni di Mattino 5 che le aveva dato la parola qualche giorno prima, Raffaella Fico dice di voler tornare sulla vicenda affinché le sue parole non siano strumentalizzate. La napoletana rimanda al mittente le accuse di essere classista ed anzi, afferma che quando viaggia in treno si siede sempre in seconda classe.

Mi preme quindi ribadire a tutti coloro che non mi hanno mai incontrata durante un viaggio in treno, che viaggio sempre in classe economica e che è mia abitudine essere sempre disponibile a interloquire con piacere con quanti mi avvicinano“, ha voluto specificare la ex di Mario Balotelli ai microfoni di Mattino 5. “La cosa che in queste ore mi fa più male è la cattiveria emersa sulla base dell’estrapolazione di un discorso telefonico, cercando di strumentalizzare una frase e attribuendole un significato estraneo al mio pensiero“.

RAFFAELLA FICO A MATTINO 5: PIA NON VIAGGERÀ IN SECONDA CLASSE GUARDANDO GLI ALTRI IN PRIMA

La napoletana, insomma, sarebbe stata fraintesa anche se sinceramente le sue parole, nell’intervento telefonico a Mattino 5, erano apparse davvero molto limpide e poco fraintendibili. “Non voglio che mia figlia Pia si senta discriminata a viaggiare in seconda classe su un treno quando magari gli altri figli di calciatori viaggiano in prima“. Una frase chiarissima, che tutti evidentemente hanno capito nel verso giusto. Una dichiarazione decisamente fuori luogo e Raffaella Fico deve essersene accorta: da qui la decisione di fare dietrofront e tornare sui suoi passi.

La napoletana chiude l’intervento a Mattino 5 dicendo: “Non ho mai detto che essere figlia di un calciatore è uno status symbol ma è naturale che una mamma cerchi il meglio per il figlio“.

foto Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>