Costantino Della Gherardesca commenta Tina Cipollari a Pechino Express

di Ma.Ma. 4.393 views0

Divina. Così Costantino Della Gherardesca definisce Tina Cipollari che, come ormai tutti sappiamo, è stata tra le concorrenti di Pechino Express nella edizione che comincerà a breve su Rai 2. La vulcanina opinionista di Uomini e Donne ha fatto centro nel cuore del conduttore che ne ha apprezzato forza e genuinità.

Intervistato da Isa&Chia, Costantino Della Gherardesca afferma:

Tendo a sentirmi più vicino, emotivamente, a quelli che non si tuffano ad abbracciare i bambini appena gli operatori accendono le telecamere. Voglio molto bene ad Angelina, è una mia cara amica. Sinceramente, ci sono moltissimi concorrenti a cui mi sono affezionato: Paolo Maccaro e Clementino, Pico, Le Persiane ed Eva Grimaldi. Amo particolarmente i concorrenti di quest’anno: Tina è divina, prepotentissima e simpaticissima, Lory invece è un genio indiscusso, Diego e Cristina li adoro, così come adoro Alessio e Alessandro, due ragazzi molto svegli a cui auguro una grande carriera

COSTANTINO DELLA GHERARDESCA, L’AMORE È UN LUSSO CHE NON MI POSSO PERMETTERE ECONOMICAMENTE

Single ormai da molto tempo
, Costantino Della Gherardesca dice di non sentire la mancanza di un uomo nella sua vita ma definisce il suo uomo ideale:

Fisicamente mi piacerebbe un uomo ricco. Le racconto una storia per farle capire perché i soldi possono rendere una persona più bella. […] Un mio amico inglese ha una storia con un uomo di Alessandria d’Egitto. Mi ha fatto vedere una foto su WhatsApp e l’ho trovato bellissimo. Ricordo che Alessandria è la città dove ci sono gli alberghi Metropole e Cecil, sfioriti, ma intatti dalla Belle Epoque. E’ la città dove vive Wael Shawky, l’artista che ha fatto dei film con delle marionette di vetro di Murano al posto degli attori, ricreando le crociate dal punto di vista dei musulmani. La città dove l’eremita cristiano Paphnuce raggiunse Thais nel libro di Anatole France. Se il mio amico mi avesse fatto vedere una foto identica, ma l’uomo fosse stato di Treviso, non l’avrei trovato bellissimo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>