Royal Baby, prima notte a Kensington Palace

di Fabiana 38 views0

Dimissioni in tempi record per Kate Middleton: la Duchessa di Cambridge è stata ricoverata ieri mattina in presso il St Mary’s Hospital di Londra e dopo poche ore di travaglio, alle 8.34, è nata la Royal Baby come confermato ufficialmente dal tweet di Clarence House.


E in serata Kate ha lasciato la clinica per trascorrere la notte a casa, a Kensington Palace con il marito William e la neonata.

Nel pomeriggio è anche arrivato il piccolo George a conoscere la sorellina e poco dopo si è consumato il rito che tutti aspettavano: la royal girl (che pesa Pari a circa 3 chili e 700 grammi) è stata ufficialmente presentata da mamma Kate e papà William davanti a fotografi e tv davanti alla Lindo Wing. Le foto sembrano uguali a quelle di due anni fa scattate in occasione della nascita di George. Raggiante come sempre, Kate ha sfoggiato il suo miglior sorriso davanti ai fotografi senza mostrare quasi segni di stanchezza per il parto.

KATE MIDDLETON E WILLIAM GENITORI BIS, È NATA UNA BAMBINA

Capelli lunghi e un abito bianco con piccoli fiorellini gialli (che sarà tendenza) ha mostrato la piccola infagottata in una copertina bianca con tanto di cuffietta in testa. Accanto a lei un tenero William, sorridente e sempre più stempiato.

Poco dopo ha lasciato l’ospedale con William che ha portato la piccola nella carrozzina-seggiolino sistemata sulla loro Range Rover, destinazione Kensington Palace. La secondogenita di William e Kate è una femminuccia, come ampiamente ipotizzato nelle scorse settimane e Londra l’ha subito festeggiata illuminandosi di rosa.

Anche la Regina Elisabetta ha festeggiato l’arrivo della bisnipotina indossando un abito rosa. Ora trascorrerà qualche giorno, come da protocollo, prima di conoscere il nome della piccola, quarta in ordine di successione al trono: i bookie continuano a puntare soprattutto su Alice o Charlotte anche se qualcuno non esclude Diana.

PHOTO CREDITS|GETTY IMAGES

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>