Home » attori » Venezia 71, il red carpet finale – foto-

Venezia 71, il red carpet finale – foto-

Spread the love

Cala il sipario sulla 71esima Mostra del Cinema di Venezia che assegna il Leone d’Oro al film dello svedese Roy Andersson, Un piccione sul ramo che riflette sull’esistenza. Leone d’Argento a Le notti bianche del postino di Andrej Končalovskij e Gran Premio della Giuria a Joshua Oppenheimer per il film The look of silence. Ma prima della consegna dei premi, occhi puntati sull’ultimo red carpet veneziano.

Semplicemente splendida Luisa Ranieri, madrina del Festival, in versione dea greca minimalista (in nero) di Valentino vestita. La più audace è stata certamente la costumista Sandy Powell (presente alla Mostra come giurata) in un tripudio (dosatissimo) di arancione e gioielli, la più sexy la giurata (della sezione Orizzonti) Moran Atias in abito bustier svolazzante in pois bianchi e neri. La giurata Premio Pulitzer Jhumpa Lahiri sembra adorare oltre ogni limite il blu elettrico che non ha voluto tradire neppure l’ultimo giorno di festival.

BELEN, OSPITE NON GRADITA A VENEZIA 71

Non mancava sul red carpet Violante Placido, neo mamma in versione vamp con abito lungo nero, prosperoso decollete in bella vista, stacco di coscia esaltato dallo spacco inguinale e Ambra Angiolini (senza Francesco Renga al suo fianco tanto per alimentare qualche gossip) tutta pizzi verde acido, capelli lunghi e volto stanco. L’Italia si aggiudica le due Coppe Volpi che vanno agli attori di Hungry Hearts, la pellicola di Saverio Costanzo, Alba Rohrwacher, elegantissima in Valentino bianco corto, e Adam Driver. E gli uomini: smoking e completi scuri un po’ per tutti, per il giurato tarantiniano Tim Roth al nostro Carlo Verdone che ha animato l’ultimo red carpet veneziano.

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento