Sanremo 2016, Eros Ramazzotti e Marica Pellegrinelli, bacio in diretta

di Emma 214 views0

Dopo il rodaggio dell’esordio, la seconda serata del Festival di Sanremo 2016 cerca di aggiustare il tiro: intorno al conduttore Carlo Conti la bellezza di Madalina Ghenea (di Alberta Ferretti vestita nella prima serata e di Zahir Muhad agghindata nella seconda), Virginia Raffaele in versione Carla Fracci e Gabriel Garko, leggermente più a suo agio rispetto al debutto e con un tocco di sana autoironia.


A movimentare la serata, oltre alla gara, soprattutto gli ospiti: fra i più attesi della serata il nostro Eros Ramazzotti che festeggia sul palco del Festival di Sanremo i suoi 30 anni di carriera.

Inanellando in un medley i suoi brani più famosi, da Terra Promessa ad Adesso tu fino a Una storia importante e Più bella cosa, Ramazzotti non ha nascosto un pizzico di emozione e ha interrotto per un attimo la sua esibizione per scendere in platea e baciare la moglie, la bellissima Marica Pellegrinelli seduta in prima fila. Prestandosi poi alla consueta intervista con Carlo Conti, Ramazzotti ha parlato della sua carriera e soprattutto della sua famiglia.

I figli fanno famiglia, la famiglia è fondamentale, qualsiasi essa sia è fondamentale. Anche questa cosa che porto qui è importante. Ognuno lo fa a modo suo, ognuno tira su i propri figli a modo suo.

EROS RAMAZZOTTI, NON VOGLIO CHE AURORA CANTI

E dopo il bacio in diretta e l’intervista, il cantante non riesce a non parlare della moglie cui rivolge una sincera dichiarazione d’amore.

Lei mi ha dato la carica.

Ha detto Eros correggendo anche Carlo in merito all’accento del nome della moglie (si dice Marìca e non Marica): non è la prima volta che il cantante dichiara pubblicamente il suo amore alla seconda moglie da cui ha avuto due figli, Raffaella Maria e Gabrio Tullio, dopo averla lodata in diverse occasioni spiegando quanto l’incontro con la modella bergamasca lo abbia in qualche modo salvato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>